Virginia Raggi sotto processo nel M5S dopo il 4 dicembre

Virginia Raggi processo M5S

I leader del Movimento 5 Stelle aspettano lo svolgimento del referendum per riaprire le ostilità verso il sindaco di Roma

Virginia Raggi di nuovo sotto processo nel M5S. Il referendum del 4 dicembre sarà una tappa decisiva anche per il sindaco di Roma. I vertici del Movimento 5 Stelle vogliono riaprire il dossier sull’amministrazione della capitale, insoddisfacente sotto molti aspetti. Beppe Grillo e gli altri parlamentari si aspettano anche una possibile apertura di una indagine della magistratura su Virginia Raggi.

VIRGINIA RAGGI A PROCESSO

L’esibizione di unità fatta sabato nella manifestazione del M5S per il No al referendum costituzionale è stata promossa solo per mascherare la tensione in casa pentastellata. Come spiega un articolo di Mauro Favale su La Repubblica, Beppe Grillo è particolarmente deluso nei confronti di Virginia Raggi. La caduta in una buca ha simboleggiato l’insoddisfazione, diffusa tra base e vertici M5S, per la deludente partenza dell’amministrazione Raggi. Conta il peggioramento percepito dai cittadini sulla gestione della Capitale, così come i pasticci sulle nomine. Il leader M5S, così come altri parlamentari, si attendono perfino l’apertura di un’inchiesta sulle nomine di Marra e Romeo da parte della magistratura. Secondo Repubblica Grillo avrebbe rimarcato più volte ai parlamentari

Se quei pasticci li avesse fatti il PD li avremmo massacrati

LEGGI ANCHE

Referendum costituzionale 2016: quando, come si vota e i sondaggi sulla riforma del Senato

VIRGINIA RAGGI CRITICATA DAL M5S

Il Movimento 5 Stelle ha sospeso le ostilità verso Virginia Raggi per non ostacolare la campagna referendaria. I deludenti risultati dell’amministrazione capitolina rendono però inquieti i vertici M5S, che temono una ricaduta negativa in vista delle prossime politiche, non così lontane secondo molte indiscrezioni di palazzo. Per questo motivo non sono esclusi passi anche significativi presi verso il sindaco e la sua squadra, misure invocate anche dalla base capitolina. All’esterno il M5S è impegnato nella difesa di Virginia Raggi, ma anche la manifestazione di sabato ha evidenziato come i rapporti tra il sindaco e il resto dei parlamentari siano particolarmente freddi.

Tag: , ,