Matteo Renzi sempre più convinto : «Il Sì vincerà bene, l’aria sta cambiando»

Matteo Renzi vittoria Sì

Il presidente del Consiglio punta tutto sulla paura del Governo tecnico e del salto nel buio senza di lui a Palazzo Chigi

Matteo Renzi crede sempre di più nella vittoria del Sì. Il presidente del Consiglio, che ha lanciato una campagna elettorale  permanente con pochi precedenti nella storia repubblicana, è convinto di aver percepito un profondo mutamento nell’opinione pubblica, che porterà all’approvazione della revisione costituzionale al referendum del 4 dicembre.

MATTEO RENZI CONVINTO NELLA VITTORIA AL REFERENDUM COSTITUZIONALE

Un articolo di Fabio Martini sulla Stampa di oggi evidenzia come Matteo Renzi sia sempre più fiducioso in vista del referendum costituzionale. Il presidente del Consiglio, immerso in una campagna elettorale totalizzante, che lo vede girare da una parte all’altra d’Italia con pause riservate a continue interviste concessi agli organi di informazione, nazionali, stranieri e locali, esprime alle persone a lui più vicine un sentimento di grande fiducia.

Il presidente del Consiglio ci crede. Lo dice, perché deve dirlo, nei comizi. Ma lo dice anche nelle riunioni ristrette: «Vinciamo largo…». Training autogeno, certo. Motivazione delle truppe, certo…Il presidente del Consiglio confida: «Il clima nel Paese sta cambiando».

LEGGI ANCHE

Referendum costituzionale 2016: quando, come si vota e i sondaggi sulla riforma del Senato

LA CONCLUSIONE DELLA CAMPAGNA REFERENDARIA DI MATTEO RENZI

Martini spiega come Matteo Renzi punterà su tre messaggi per convincere gli indecisi. Il primo sarà la paura del cosiddetto salto nel vuoto, la rievocazione dell’incubo dello scenario di instabilità e paralisi vissuto dopo le elezioni nel 2013. Il secondo sono i timori del ritorno di un governo tecnico, dedito all’aumento delle tasse e a misure impopolari come la riduzione delle spese. Il terzo è la contrapposizione tra Renzi e l’establishment, con il presidente del Consiglio unico leader impegnato a proporre un cambiamento. Su questi tre messaggi il segretario del PD è convinto di poter convincere con questi tre temi gli indecisi, che i sondaggi, pur favorevoli al No, rilevavano particolarmente numerosi.

Tag: ,