L’annuncio di Emma Bonino: «Credo che il tumore se ne sia andato»

Emma Bonino tumore

La leader radicale lo racconta stasera a Nemo, su Rai2

Lo ha raccontato pubblicamente, come quando annunciò su Radio Radicale il suo dramma: Emma Bonino dovrebbe esser fuori pericolo. Il tumore per il quale lotta da mesi sembra scomparso. «Credo che questo antipaticissimo signore denominato tumore, anche molto maleducato perché io non è che lo avessi invitato ad abitare con me, si è presentato, ma credo che, se ho capito bene, se ne sia anche andato», ha raccontato nella puntata di ‘Nemo – Nessuno Escluso’ che andrà in onda questa sera alle 21,20 su Rai2. Bonino, intervistata da Enrico Lucci, ha parlato della sua malattia. Nel corso della registrazione del programma, l’ex ministro degli Esteri ha aggiunto: «Anche se questa è un tipo di malattia, dicono i miei medici, da cui non si guarisce, ci si impara a convivere».

LEGGI ANCHE: Papa Francesco telefona a Emma Bonino. E le dice “tieni duro”

Bonino aveva annunciato pubblicamente di essere affetta da un tumore al polmone il 12 gennaio 2015, su Radio Radicale. Il 24 febbraio l’ex ministro degli Esteri ricompare in tv, con un foulard in testa e il volto affaticato, ma serena e combattiva come sempre: «Questa bestiaccia è molto invadente», confessa a Massimo Giannini, spiegando di dover resistere a testa alta anche per tutti i malati che vedono in lei un modello e una speranza. La leader radicale continua a lavorare senza sosta, diventa presidente del tink tank europeo “Ecfr”, viene audita in Parlamento sul dramma dei migranti, e l’11 maggio incontra il Papa, che la saluta con la battuta «l’erba cattiva non muore mai…». Il 21 maggio, dopo oltre 4 mesi di terapie e chemio, si sono intravisti i primi miglioramenti. Oggi, dopo un anno e nove mesi, questo signore maleducato e «molto invadente» è stato sconfitto.

(Photocredit: Archivio Ansa)

Tag: