NAPOLI-BESIKTAS 2-3 | Per gli azzurri doccia fredda all’86′

napoli-besiktas 2-3

NAPOLI-BESIKTAS 2-3: azzurri tenaci ma sfortunati e distratti in fase difensiva

NAPOLI-BESIKTAS 2-3

NAPOLI-BESIKTAS 2-3, TABELLINO

NAPOLI (4-3-3): Reina; Maggio, Chiriches, Koulibaly, Ghoulam; Zielinski (82′ Allan), Jorginho (70′ Diawara), Hamsik; Callejón, Mertens, Insigne (65′ Gabbiadini). In panchina: Sepe, Hysaj, Maksimovic, Giaccherini. Allenatore: Maurizio Sarri. BESIKTAS (4-2-3-1): Fabri; Beck, Marcelo, Tosic, Erkin; Uysal (90′ Talisca), Hutchinson; Quaresma, Arslan (75′ Tosun), Adriano (70′ Inler); Aboubakar. In panchina: Zengin, Sahan, Rhodolfo, Gonul. Allenatore: Senol Gunes. GOL: 12′ Adriano, 30′ Mertens, 38′ Aboubakar, 69′ Gabbiadini (su rigore), 86′ Aboubakar. AMMONITI: Maggio (Napoli), Erkin, Adriano, Aboubakar (Besiktas). ARBITRO: Sergei Karasev (Russia).

 

Un Napoli sfortunato incassa sul campo di casa la terza sconfitta consecutiva stagionale. Gli azzurri pagano errori difensivi. Nel primo tempo attaccano con intensità ma la frazione si conclude con il risultato di 1 a 2 per il Besiktas. Clamoroso errore di Jorginho in occasione della seconda rete degli ospiti. Al 50′ Insigne fallisce un rigore. Gabbiadini rimedia dagli undici metri al 69′. La doccia fredda arriva all’86′ con un gol di testa di Aboubakar.

LEGGI ANCHE > NAPOLI-BESIKTAS 2-3 VIDEO GOL HIGHLIGHTS

 

93′ – Triplice fischio! Napoli-Besiktas 2-3! Per gli azzurri la doccia fredda all’86′: terza sconfitta consecutiva in questa stagione.

90′ – Sesta sostituzione della partita. Terza ed ultima sostituzione per il Besiktas: Talisca al posto di Uysal.

90′ – L’arbitro ordina 3 minuti di recupero.

88′ – Ammonito l’autore del gol Aboubakar.

86′ – Doccia fredda per il Napoli! Gol di Aboubakar! Napoli-Besiktas 2-3! Rete di testa dopo una punizione calciata alla trequarti da Quaresma. Sospetto fuorigioco.

82′ – Quinta sostituzione della partita. Terzo cambio per il Napoli. Allan al posto di Zielinski.

78′ – Le squadre sono più allungate. Ci sono maggiori spazi. Il Napoli ci crede e continua a spingere. Finisce a lato una conclusione di Mertens.

76′ – Non si ferma l’assalto del Napoli. Gabbiadini colpisce una traversa. Poi, sulla respinta, mette in rete. Ma il gioco era stato fermato per fuorigioco.

75′ – Quarta sostituzione della partita. Secondo cambio per il besiktas. Entra Tosun, esce Arslan.

72′ – Dopo il rigore fallito da Insigne il Napoli sembrava in difficoltà. Il secondo penalty ha dano nuovamente forza. Gli azzurri meriterebbero il successo.

71′ – Grande parata del portiere del Besiktas Fabri su Mertens. Gli azzurri cercano la vittoria.

70′ – Seconda e terza sostituzione della partita. Secondo cambio per il Napoli. Entra Diawara, esce Jorginho (responsabile con errore clamoroso del secondo gol del Besiktas). In precedenza, al 65′, ingresso di Gabbiadini al posto di Insigne. Primo cambio per il Besiktas: entra l’ex azzurro Inler, esce Adriano.

69′ – Gol di Gabbiadini! Napoli-Besiktas 2-2! Spiazzato il portiere Fabri! Tiro alla destra dell’estremo difensore.

68′ – Terza ammonizione della partita. Secondo cartellino giallo per il besiktas. Punito Erkin per il fallo su Mertens.

68′ – Rigore per il Napoli! Sul dischetto Gabbiadini! Gli azzurri hanno la possibilità di trovare il gol del pareggio! Penalty assegnato per una trattenuta di Erkin su Mertens!

65′ – Prima sostituzione della partita. La effettua il Napoli. Insigne (errore dal dischetto al 50′) esce tra i fischi. Entra Gabbiadini.

62′ – Continua a riscaldarsi Gabbiadini. Potrebbe essere lui la prima mossa di Sarri. Il Napoli ha affrontato il match con un insolito tridente (composto da Callejon, Mertens e Insigne) e senza un centravanti puro.

60′ – Dopo il primo quarto d’ora di gioco nel secondo tempo il ritmo di Napoli-Besiktas si è abbassato. Era stato il Napoli a mantenere alta l’intesità nella prima ora di gioco. Ora anche il Besiktas semra rinvigorito.

57′ – L’errore dal dischetto di Insigne sembra aver tolto fiducia ai calciatori del Napoli. La squadra azzurra sembra avere maggiore difficoltà ad offendere. I partenopei fanno maggiore fatica.

53′ – Prime ammonizioni della partita. Cartellino giallo per Adriano e Maggio, per reciproche scorrettezze.

50′ – Insigne fallisce dagli undici metri! Rigore parato da Fabri! Il risultato resta invariato: Napoli-Besiktas 1-2! L’attaccante azzurro calcia il penalty in maniera poco convinta. Conclusione lenta. Il portiere del Besiktas si è disteso alla sua destra.

49′ – Rigore per il Napoli! Penalty conquistato da Mertens! Il portiere del Besiktas Fabri respinge la conclusione ravvicinata di Callejon, poi frana sull’attaccante belga. Grande opportunità per il pareggio.

46′ – Il secondo tempo è cominciato senza sostituzioni per le due squadre. In campo gli stessi undici del primo tempo.

46′ – Via al secondo tempo di Napoli-Besiktas, partita valida per la terza giornata della fase a gironi della Champions League 2016/2017, girone B. Si parte dal risultato di 1 a 2.

Le statistiche descrivono bene il primo tempo di Napoli-Besiktas: 59% possesso palla per gli azzurri, 12-4 il conto dei tiri, 12-1 il conto dei corner. Azzurri sfortunati a non concretizzare. La seconda rete dei turchi è arrivata dopo un clamoroso errore (retropassaggios bagliato) di Jorginho.

 

napoli-besiktas diretta
(Immagine dall’account Twitter @Besiktas)

 

45′ – Fine primo tempo. L’arbitro manda le squadre negli spogliatoi. Napoli-Besiktas 1-2.

44′ – Il Napoli calcia il 12esimo calcio d’angolo. Il dato dà un’indicazione chiara sull’andamento del primo tempo. I due gol del Besiktas sono arrivati dalle uniche due azioni pericolose della squadra turca. Azzurri sfortunati.

40′ – Il risultato è davvero clamoroso. Il Napoli è sotto di una rete per 2 a 1 dopo aver disputato un buon primo tempo all’attacco. Il secondo gol degli ospiti rischia di tagliare le gambe ai partenopei, che avevano acquistato forza e fiducia dopo il pareggio di Mertens.

38′ – Errore clamoroso di Jorginho e secondo gol dei turchi! Napoli-Besiktas 1-2! Gol di Aboubakar! Il centrocampista del Napoli ha effettuato un retropassaggio completamente sbagliato, servendo involontariamente la punta della squadra turca. Che non ha perdonato.

34′ – Il nuovo tridente azzurro composto da Insigne, Mertens e Callejon (Milik infortunato e Gabbiadini in panchina) si è comportato davvero bene finora. Tante le occasioni pericolose create. Meritata la segnatura. Il pareggio ha ovviamente ha dato maggiore fiducia a tutta la squadra.

30′ – Gol di Mertens! Napoli-Besiktas 1-1! Ottma mezz’ora dell’attaccante azzurro che oggi opera al centro del reparto offensivo (al posto di Gabbiadini). Rete meritatissima. Il folletto belga ha sfruttato un assist perfetto di Callejon.

29′ – Azione pericolosa del Napoli. Insigne mette una palla al centro dell’area dalla sinistra. Mertens colpisce male di testa.

24′ – Ottima chiusura di Koulibaly sull’attaccante del Besiktas.

23′ – Il Besiktas è schiacciato nella sua metà campo. La squadra turca dopo il vantaggio preferisce affidarsi al gioco di rimessa. Il Napoli cerca il pareggio con tutte le energia, tenendo quanto più alto possibile il ritmo del match.

22′ – Ancora un angolo per il Napoli, stavolta conquistato su azione di Maggio.

20′ – Tiro da lontano di Zielinski. La conclusione del polacco è troppo alta.

18′ – Ottima occasione per il Napoli: combinazione Insigne-Mertens. Il folletto belga tira al volo sul primo palo. Il portiere del Besiktas respinge in angolo.

17 ‘ – Cross di Hamsik: troppo lungo per Callejon.

16′ – Si sblocca il risultato nell’altra gara del girone: il Benfica passa in vantaggio sul campo della Dinamo Kiev. Al San Paolo la partita si fa dura. Il Napoli sembra aver smarrito la capacità di rendersi pericoloso.

15′ – Buon recupero difensivo di Zielinski che anticipa Adriano al volo.

13′ – Adriano ha trovato la rete dopo un cross dalla destra di Quaresma. La difesa partenopea ha lasciato troppo spazio, soprattutto all’assistman.

12′ – Besiktas in vantaggio! Alla prima azione offensiva i turchi vanno in vantaggio! Rete di Adriano! Batosta per il Napoli, lento a reagire in fase difensiva. Napoli-Besiktas 0-1.

9′ – Il Napoli conquista calci d’angolo a ripetizione: quattro nei primi 9 minuti di gioco.

8′ – Tiro di Ghoulam. La palla, deviata, è alta. Angolo per gli azzurri.

7′ – Calcio di punizione per il Napoli dal limite dell’area (alla sinistra del portiere) per un tocco di mano di Tosic. Posizione interessante.

6′ – Fabri blocca una conclusione di Callejon.

5′ – È il Napoli a rendersi più pericoloso nei primi minuti di gioco. Gli uomini di Sarri sono particolarmente aggressivi. Gli azzurri sono partiti con il piede sull’acceleratore.

4′ – Prima occasione della partita per Mertens, oggi nell’inedito ruolo di ‘falso 9′, al centro dell’attacco. Palla alta.

3′ – Prima azione offensiva per il Napoli. Mertens entra in area e conquista un angolo.

1′ – Fischio d’inizio. È cominciata Napoli-Besiktas allo stadio San Paolo di Napoli.

Squadre in campo. Napoli con la tradizionale maglia azzurra e pantaloncini bianchi.

NAPOLI-BESIKTAS, RISCALDAMENTO – A circa 45 minuti dall’inizio della partita le due squadre sono entrate in campo per il riscaldamento.

 

napoli-besiktas diretta
(Immagine dall’account Twitter @Besiktas)

 

La squadra turca è sostenuta da un nutrito gruppo di tifosi. Sono certamente più di 2mila i supporter del besiktas allo stadio San Paolo di Napoli. Si tratta di una tifoseria molto calorosa, come quella azzurra.

 

napoli-besiktas diretta
(Immagine: screenshot dall’account Twitter @BesiktasEnglish)

 

I cancelli del settore ospiti dello stadio di Fuorigrotta sono stati aperti già dalle 15 per favorire l’affluenza. Sono circa 2500 i tifosi turchi che hanno acquistato il biglietto (oltre la metà provenienti da Istanbul). Gli altri, circa 600 in tutto, sono provenienti da mezza Europa, soprattutto dalla Germania dove la comunità turca è storicamente radicata. Previsto, per sostenere la capolista imbattuta della Super Lig, l’arrivo di alcuni irriducibili dagli Stati Uniti.

 

NAPOLI-BESIKTAS, FORMAZIONI UFFICIALI – Le due società a più di un’ora dal fischio d’inizio del match hanno cominciato a dare informazioni ai tifosi attraverso i canali social. Su Twitter sono spuntate formazioni ufficiali e immagini degli spogliatoi.

 

napoli-besiktas diretta
(Immagine dall’account Twitter @BesiktasEnglish)

 

Il Besiktas si schiera con un 4-2-3-1: Fabri; Beck, Marcelo, Tosic, Erkin; Uysal, Hutchinson; Quaresma, Arslan, Adriano; Aboubakar. In panchina: Zengin, Sahan, Tosun, Rhodolfo, Gonul, Inler, Talisca. Il terminale offensivo dei turchi è dunque Aboubakar.

 

napoli-besiktas diretta
(Immagine dall’account Twitter @BesiktasEnglish)

 

Nel Napoli Sarri conferma il 4-3-3 e lascia Hysaj e Gabbiadini in panchina. In campo dal primo minuto: Reina; Maggio, Chiriches, Koulibaly, Ghoulam; Zielinski, Jorginho, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne. In panchina: Sepe, Hysaj, Giaccherini, Allan, Maksimovic, Gabbiadini, Diawara.

 

napoli-besiktas diretta
(Immagine dall’account Twitter @sscnapoli)

 

NAPOLI-BESIKTAS, STATISTICHE – La partita contro il besiktas del San Paolo offre al Napoli una straordinaria opportunità: essere la prima squadra nella storia della Champions League a qualificarsi per gli ottavi di finale dopo appena tre partite delle sei della fase a gironi. Per compiere l’impresa c’è bisogno, però, del pareggio tra le altre due squadre del girone, Benfica e Dinamo Kiev. Per quanto riguarda i match contro le squadre turche, invece, l’unico precedente risale alla stagione 2014/2015, quando i partenopei incontrarono il Trabzonspor. I partenopei vinsero sia all’andata che al ritorno, per 4-0 ed 1-0. Va segnalato che il Besiktas non ha mai vinto un match contro una squadra italiana, ma ha ottenuto 2 pareggi e 9 sconfitte, e hanno sempre subito gol nelle sei gare disputate in Italia. In Champions League il Napoli non ha mai perso in casa. Il bilancio, precisamente , è di 8 vittorie e 3 pareggi. I partenopei hanno vinto tutte le sei ultime gare disputate al San Paolo, segnando almeno due gol in ogni match.

Guarda la gallery:

 

SEGUI > NAPOLI-BESIKTAS DIRETTA STREAMING

NAPOLI-BESIKTAS, ARBITRO – Incaricato di dirigere Napoli-Besiktas è l’arbitro russo Sergei Karasev. Assistenti: Averianov e Kalugin. Addizionali: Lapochkin e Ivanov. Quarto uomo: Lebedev. Karasev ha già diretto una partita dei partenopei in Europa: il match Napoli-Marsiglia del 6 novembre 2013, conclusosi con il risultato di 3 a 2.

NAPOLI-BESIKTAS FORMAZIONI

Per la terza partita di Champions League della stagione l’allenatore azzurro Maurizio Sarri non schiera tutti i ‘titolarissimi’. Il tecnico si affida al solito modulo, il 4-3-3, con Maggio e Chiriches in campo dal primo minuto e Gabbiadini in panchina. Spazio all’inedito tridente Insigne-Mertens-Callejon. Il Besktas risponde con un 4-2-3-1. Ecco le formazioni ufficiali):

NAPOLI (4-3-3): Reina; Maggio, Chiriches, Koulibaly, Ghoulam; Zielinski, Jorginho, Hamsik; Callejón, Mertens, Insigne. In panchina: Sepe, Hysaj, Maksimovic, Giaccherini, Allan, Gabbiadini, Daiwara. Allenatore: Maurizio Sarri.

BESIKTAS (4-2-3-1): Fabri; Beck, Marcelo, Tosic, Erkin; Uysal, Hutchinson; Quaresma, Arslan, Adriano; Aboubakar. In panchina: Zengin, Sahan, Tosun, Rhodolfo, Gonul, Inler, Talisca. Allenatore: Senol Gunes.

(Foto di copertina: ANSA / CIRO FUSCO)

Tag: ,