La spinta di Barack Obama a Matteo Renzi: «Sostegno alle sue ambiziose riforme »

Barack Obama Matteo Renzi

Il presidente Usa ringrazia l'Italia per il suo impegno contro il terrorismo e per l'accoglienza dei migranti

Barack Obama regala un assist a Matteo Renzi nella battaglia per il referendum. Il presidente degli Stati Uniti concede un’intervista a La Repubblica ricca di elogi alle riforme del presidente del Consiglio, con espliciti elogi per l’impegno dell’Italia in materia di migranti e lotta al terrorismo.

BARACK OBAMA OFFRE SOSTEGNO ALLE RIFORME AMBIZIOSE DI RENZI

Barack Obama ha concesso l’onore dell’ultima cena di Stato della sua presidenza a Matteo Renzi. L’appoggio al presidente del Consiglio è esplicitato nel corso di una lunga intervista esclusiva a La Repubblica, firmata da Federico Fubini. Barack Obama, essendo un capo di Stato, non può intervenire in modo diretto nel dibattito interno di un Paese, però rende evidente il suo apprezzamento per il presidente del Consiglio italiano. In particolare per le sue riforme, e il suo impegno contro l’austerità.

Penso che la visione e le riforme ambiziose che il primo ministro Renzi sta perseguendo siano molto
importanti. Lui sa bene che Paesi come l’Italia devono proseguire il loro percorso di riforme per aumentare la produttività, stimolare gli investimenti privati e scatenare l’innovazione. Ma mentre i Paesi si muovono in avanti con le riforme che renderanno le loro economie sostenibili a lungo termine, lui riconosce che hanno bisogno di spazio per effettuare gli investimenti necessari a sostenere la crescita e l’occupazione e ampliare opportunità.. Più italiani stanno lavorando. Matteo sa bene che il progresso deve essere ancora più veloce

LEGGI ANCHE

Referendum costituzionale 2016: quando, come si vota e i sondaggi sulla riforma del Senato

BARACK OBAMA E LE RIFORME CONTRO IL POPULISMO

Barack Obama evidenzia come riforme che mitighino l’impatto della globalizzazione per i ceti che ne soffrono invece che beneficiarne sia la modalità migliore per contrastare il populismo. Una strategia condivisa con Matteo Renzi

Ciò richiede politiche economiche inclusive, che investano fortemente nei nostri cittadini dando loro istruzione, competenze e la formazione necessaria per aumentare gli stipendi e ridurre le disuguaglianze. Richiede un sistema di scambi commerciali che protegga i lavoratori e l’ambiente. Richiede di tenere alti i nostri valori e tradizioni in quanto società pluraliste e diverse; e di rifiutare una politica di “noi” contro “loro” che cerca di fare di immigrati e minoranze un capro espiatorio

BARACK OBAMA E L’IMPEGNO DELL’ITALIA CONTRO IL TERRORISMO

Oltre all’appoggio per le riforme e la visione alla loro base, Barack Obama ringrazia in modo esplicito il Governo di Matteo Renzi su due temi chiave dell’attualità, la lotta al terrorismo e l’accoglienza dei migranti. Una collaborazione che secondo Obama sta dando risultati positivi, visto l’evidente arretramento dell’ISIS.

L’Italia è un partner essenziale della nostra coalizione. L’Italia da uno dei più grossi contributi in formatori e consulenti sul terreno in Iraq. I carabinieri italiani stanno addestrando migliaia di poliziotti iracheni che contribuiranno a stabilizzare le città irachene una volta liberate dall’Isis. Inoltre, l’Italia è un partner indispensabile per quanto riguarda la Libia. La diplomazia italiana ha avuto un ruolo importante nel processo che sta portando alla creazione del Libyan Government of National Accord. Gli Stati Uniti e l’Italia stanno lavorando per aiutare il governo libico a rafforzare la sua capacità di respingere le forze dell’Isis e riprendere possesso del suo Paese.

BARACK OBAMA RINGRAZIA L’ITALIA E MATTEO RENZI PER L’ACCOGLIENZA DEI MIGRANTI

Il ringraziamento più esplicito di Barack Obama a Matteo Renzi e al suo Governo arriva sul tema dell’accoglienza dei migranti.

L’Italia è in prima linea nell’affrontare la crisi dei rifugiati, che è una catastrofe umanitaria e un test della nostra comune umanità. Le immagini di tanti migranti disperati, uomini, donne e bambini – che affollano piccolo imbarcazioni e annegano nel Mediterraneo, sono più che strazianti. L’Italia continua a svolgere un ruolo di leadership. La forza navale europea nel Mediterraneo, comandata dall’Italia, ha salvato la vita di centinaia di migliaia di migranti. Renzi si adopera per arrivare ad una risposta compassionevole e coordinata alla crisi, mettendo in evidenza la necessità di dare assistenza ai Paesi africani dai cui tanti di questi migranti provengono. Molti italiani hanno dimostrato la loro generosità accogliendo i rifugiati nelle loro comunit

à

Tag: ,