Striscia la notizia: stasera il video dell’aggressione a Luca Abete che cercava di intervistare in ministro Giannini

VIDEO AGGRESSIONE LUCA ABETE

L'inviato del tg satirico fermato dal servizio d'ordine della questura di Avellino, che, secondo il programma di Ricci, così lo apostrofava: ««Ma quale aiuto ’sto pagliaccio, entra nella macchina ’sto mongoloide»

VIDEO AGGRESSIONE LUCA ABETE SU STRISCIA LA NOTIZIA

Come anticipato sui Social Network, stasera a Striscia la Notizia (in onda su canale 5 alle ore 20:40) manderà in onda il video dell’aggressione a Luca Abete e dei membri del suo staff mentre il servizio d’ordine predisposto dalla Questura di Avellino in occasione della visita del Ministro dell’Istruzione Stefania Giannini, ne ha di fatto reso impossibile l’intervista, con cui voleva chiederle come mai, nonostante lei affermi che il governo abbia stanziato dei fondi, non siano finiti i tanti problemi quotidiani delle scuole campane. Tra l’altro nel video anticipato sui social network si vede molto bene un poliziotto colpire con uno schiaffo in testa Luca Abete di striscia la notizia

Ecco il video dell’aggressione a Luca Abete su Facebook dal tg satirico

Oggi, in un comunicato stampa, Striscia la notizia ha aggiunto qualche particolare.

In particolare il Tg satirico di Antonio Ricci trasmetterà in esclusiva il filmato integrale in cui si vede inequivocabilmente che l’inviato è stato immobilizzato e percosso dalla Polizia di Avellino e, alla richiesta di aiuto dell’inviato, quest’ultimo veniva apostrofato con queste espressioni: «Ma quale aiuto ’sto pagliaccio, entra nella macchina ’sto mongoloide», mentre lo staff dell’inviato veniva minacciato di «far cadere i denti da bocca uno ad uno». Agenti che, con una grave violazione della libertà personale e di informazione, li hanno portati in Questura, dove sono stati trattenuti per ore. Non si ricorda di aver mai visto che, al momento dell’arresto, un camorrista sia stato trattato in modo tanto brutale quanto l’inviato di Striscia, che sottoposto a visita presso il pronto soccorso cittadino, ha riportato postumi guaribili in 7 giorni.

Tag: