JUVENTUS-UDINESE 2-1
|

JUVENTUS-UDINESE 2-1 | Dybala su punizione e rigore risponde a Jankto

JUVENTUS-UDINESE 2-1

JUVENTUS-UDINESE 2-1, TABELLINO

JUVENTUS (4-4-2): Buffon; Lichtsteiner, Benatia (70′ Bonucci), Barzagli, Evra; Cuadrado, Hernanes, Lemina, Alex Sandro, Dybala (82′ Sturaro), Mandzukic (66′ Higuain). In panchina: Neto, Audero, Pjanic, Khedira, Marchisio, Mattiello, Kean. Allenatore: Massimiliano Allegri. UDINESE (4-4-2): Karnezis; Wague, Danilo, Felipe, Samir (46′ Adnan); Kums, Thereau, Jankto (72′ Heurteaux), Fofana; De Paul (55′ Perica), Zapata. In panchina: Perisan, Balic, Lucas Evangelista, Armero, Scuffet, Ryder Matos, Peñaranda, Angella. Allenatore: Luigi Del Neri. RETI: al 30′ Jankto, al 43′ Dybala, al 51′ Dybala. AMMONITI: Perica, Wague (Udinese), Hernanes (Juventus). MINUTI DI RECUPERO: 3 minuti nel primo tempo e 3 nel secondo. ARBITRO: Claudio Gavillucci.

 

Una Juventus non bella porta a casa tre punti fondamentali per mantenere a distanza le inseguitrici. Nel primo tempo i padroni di casa fanno fatica ad imporre il proprio gioco contro un’Udinese attenta e per nulla impaurita dai campioni d’Italia. Sono stati infatti i friulani a passare in vantaggio, al 30esimo del primo tempo, con un tiro dalla distanza di Jankto. La risposta della squadra di Allegri è arrivata con tiri da fermo di Dybala. Al 43esimo l’attaccante argentino ha calciato una punizione perfetta dal limite dell’area. Al 51esimo ha realizzato un rigore conquistato per un fallo di de Paul su Alex Sandro.

 

LEGGI ANCHE > JUVENTUS-UDINESE 2-1 VIDEO GOL HIGHLIGHTS

 

93′ – Fischio finale. Juventus-Udinese 2-1. Reti di Jankto (al 30esimo) e Dybala (doppietta, gol su punizione e rigore).

90′ – Tre minuti di recupero.

88′ – Le due squadre sembrano molto stanche. la Juventus si limita a controllare. L’Udinese prova ad alzare il ritmo. I giocatori raschiano il barile per trovare le ultime energie.

83′ – Palo dell’Udinese! A colpire il legno è stato Zapata!

82′ – Ultima sostituzione della gara. Terzo ed ultimo cambio per la Juventus. Esce tra gli applausi l’autore delle due reti dei padroni di casa, Dybala. Entra un centrocampista, Sturaro. In precedenza erano entrati Higuain al posto di Mandzukic e Bonucci al posto di Benatia.

79′ – Fofana prova il tiro a giro da lontano. La palla esce di molto.

76′ – Rischio (di autogol) per la Juventus in difesa. Evra devia pericolosamente un cross di Thereau.

75′ – Quinta sostituzione della partita. Terzo ed ultimo cambio per l’Udinese. Esce Jankto, autore del gol del vantaggio dei friulani al 30esimo del primo tempo, entra Heurtaux.

74′ – Azione personale di Thereau. L’attaccante dell’udinese salta Barzagli e conclude. Parata sul primo palo di Buffon.

71′ – Col passare dei minuti la Juventus sembra avere un controllo sempre maggiore sulla partita. Alex Sandro dialoga con Cuadrado. Parata la sua conclusione.

70′ – Quarta sostituzione della gara. Secondo cambio per la Juventus. Dentro Bonucci, fuori Benatia.

70′ – Gol annullato alla Juventus per fuorigioco di Dybala. Ad insaccare era stato proprio l’argentino.

66′ – Terza sostituzione di Juventus-Udinese. Primo cambio per i padroni di casa. Entra Higuain, esce Mandzukic. In precedenza erano entrati tra i friuliani Adnana al posto di Samir, al 46′, e Perica al posto di de Paul, al 55′.

66′ – Terza ammonizione del match. Primo cartellino giallo per la Juventus. Punito Hernanes per gioco pericoloso su Kums.

63′ – Tiro da lontano del centrocampista Fofana, la palla viene deviata e s’impenna. Buffon la raccoglie in sicurezza.

61′ – Occasione per la Juventus! Alex Sandro si divora un gol. Su cross dalla destra di Lichtsteiner colpisce di testa a pochi metri dalla porta. Senza insaccare.

59′ – Seconda ammonizione della partita. Secondo cartellino giallo per l’Udinese. Punito Perica per un fallo su Dybala.

59′ – Dopo la rete del vantaggio di Dybala su rigore la manovra della Juventus è estremamente fluida. L’Udinese sembra in difficoltà. I padroni di casa hanno il controllo del match. L’ingresso di Perica sembra aver dato una piccola scossa. Ma per la squadra di Del Neri la strada è in salita.

55′ – Seconda sostituzione della partita. Secondo cambio per l’Udinese. Esce de Paul, entra Perica. In precedenza, ad inizio secondo tempo, era entrato Adnan al posto di Samir.

52′ – Gol di Dybala su rigore! Juventus-Udinese 2-1! Al sesto minuto di gioco del secondo tempo la Juventus si porta in vantaggio. I padroni di casa hanno capovolto il risultato in appena due minuti. Gli ospiti si erano portati in vantaggio al 30esimo.

51′ – Rigore per la Juventus! Punizione dagli undici metri per la Juventus dopo un fallo ingenuo di de Paul su Alex Sandro. Nessun dubbio.

49′ – Finisce altro un tiro di Cuadrado dai 25 metri.

48′ – Offende ancora la Juventus. Traversone di Alex Sandro, non ci arriva Mandzukic.

46′ – La Juventus parte in attacco. Azione solitaria di Dybala che percorre una ventina di metri senza ostacoli. Conclusione senza insidie per Karnezis, che non ha problemi a bloccare.

46′ – Via al secondo tempo di Juventus-Udinese. Prima sostituzione della partita. Nell’Udinese esce Samir ed entra Adnan.

Juventus e Udinese hanno disputato un primo tempo a due facce. Prima parte equilibrata con i padroni di casa che hanno fatto fatica a pungere ed ospiti attenti ed ordinati. A sbloccare il risultato sono stati proprio i friulani, al 30esimo minuto di gioco, con un tiro dalla distanza di Jankto. A quel punto è scattata la reazione della squadra di Allegri, che ha trovato il pareggio al 43esimo, con una punizione perfetta di Dybala dai 20 metri. Conlusione imprendibile per il portiere Karnezis.

48′ p.t. – L’arbitro Gavillucci ordina la fine del primo tempo. Juventus-Udinese 1-1 a metà gara.

46′ p.t. – Ammonito Wague per un intervento in ritardo su Dybala. È il primo cartellino giallo della partita.

45′ – Tre minuti di recupero.

43′ – Pareggio della Juventus! Dybala su punizione! L’attaccante argentino toglie le castagne dal fuoco. Conclusione perfetta, imprendibile per l’estremo difensore friulano Karnezis.

43′ – Punizione da punizione molto interessante per la Juventus: centrale, a circa 3 metri dall’area dell’Udinese. Jankto viene colpito con una spallata a gioco fermo. Nessuna ammonizione.

38′ – Dopo essere passata in vantaggio l’Udinese ha ovviamente acquistato fiducia e sicurezza nei propri mezzi. Ora i friulani dovranno gestire la reazione dei campioni d’Italia.

34′ – La Juventus prova a reagire. Finisce alto un tiro di Lichtsteiner dopo uno scambio tra Cuadrado e Dybala.

30′ – Friulani in vantaggio! Gol di Jankto! Juventus-Udinese 0-1! Il giovane Jankto ha battuto Buffon con un tiro da fuori area.

29′ – Udinese pericolosa su azione da fermo. Punizione dalla destra battuta da de Paul, la difesa padrona di casa resinge, poi Jankto spara alto.

26′ – Occasione sprecata dalla Juventus. Mandzukic sbaglia un gol fatto! Tiro dal limite dell’area di Dybala, la conclusione viene deviata da un difensore, il tap-in di Mandzukic (a tu per tu con il portiere friulano Karnezis) finisce alto.

24′ – L’Udinese non ci pensa due volte ad offendere. Cross di De Paul, troppo lungo per Zapata.

20′ – Ancora un corner per l’Udinese. I friulani non temono i campioni d’Italia.

18′ – Cross di Dybala per Mandzukic. La Juventus conquista un angolo.

17′ – Cross di Cuadrado, Mandzukic non trova la porta.

16′ – La Juventus, dopo qualche fiammata nei primi secondi di gioco, ha manifestato qualche difficoltà a costruire. Quella vista allo Juventus Stadium finora è una buona Udinese. Tuttavia, si conferma estremamente solida la difesa dei padroni di casa.

14′ – Ancora un’ottima chiusura di Barzagli, stavolta su un cross dalla sinistra.

11′ – Sin infrange sulla barriera una punizione battuta da De paul da posizione interessante, centrale, a circa 25 metri dalla porta. In precedenza fallo di benatia su Thereau.

9′ – Angolo per l’Udinese: la difesa dei padroni di casa respinge senza problemi. Thereau era stato fermato in corner da Lichtsteiner.

6′ – L’Udinese non è intimita dalla Juventus. I friulani sono stati protagonisti di un’ottima manovra a metà campo e in avanti. L’azione è poi sfumata. La difesa juventina conferma la sua solidità. È stato Barzagli a chiudere su Thereau.

4′ – Punizione per l’udinese dalla sinistra da Kums finisce nelle mani del portiere Buffon.

3′ – La manovra della Juventus è molto fluida. La difesa dell’Udinese libera.

2′ – Prima azione offensiva della Juve. La conclusione a incrociare di Dybala finisce sull’esterno della rete.

1′ – Fischio d’inizio di Juventus-Udinese. Partita iniziata.

Le squadre molto prabilmente scenderanno in campo con novità tattiche rispetto alle precedenti partite. La Juventus, che pensa anche all’impegno di Champions League, si affida al turnover e passa dal modulo 3-5-2 al 4-4-2: sulla fascia destra opereranno Lichtsteiner e Cuadrado, sulla sinistra Evra e Alex Sandro. L’Udinese cerca un equilibrio con il nuovo tecnico Luigi Del Neri. I friulani si presentano in campo con un 4-3-1-2, con De Paul alle spalle di Zapata e Thereau.

JUVENTUS-UDINESE DIRETTA, RISCALDAMENTO – A circa mezz’ora dall’inizio di Juventus-Udinese, è cominciato il riscaldamento delle due squadre sul manto erboso dello Juventus Stadium.

 

 

JUVENTUS-UDINESE DIRETTA, PREPARTITA – Dopo la vittoria per 3 a 1 della Roma in trasferta sul Napoli, la Juventus di Massimiliano Allegri tenta di allungare ancora la distanza dalle inseguitrici. Sulla strada dei campioni d’Italia c’è l’Udinese di Luigi Del Neri, appena subentrato a Beppe Iachini, che nelle prime sette giornate ha raccolto solo 7 punti. In caso di successo la Juventus raggiungerebbe quota 21 punti, a +5 dai giallorossi di Luciano Spalletti.

A circa un’ora dal fischio d’inizio di Juventus-Udinese dagli account Twitter delle due società sono state diffuse alcune immagini del prepartita:

 

 

Poco dopo dagli stessi profili sono stati rese note anche le formazioni ufficiali. I bianconeri scendono in campo senza Chiellini e Dani Alves. Al loro posto Evra e Lichtsteiner. Mentre Pjanic e Higuain siedono in panchina. Questa lo schieramento di Allegri: Buffon; Benatia, Barzagli, Evra; Lichtsteiner, Cuadrado, Hernanes, Lemina, Alex Sandro, Dybala, Mandzukic. In panchina, invece: Neto, Audero, Bonucci, Pjanic, Khedira, Marchisio, Mattiello, Sturaro, Kean, Higuain.

 

Juventus-Udinese diretta
(Immagine: screenshot dall’account Twitter @juventusfc)

 

L’Udinese si presenta con De Paul alle spalle di Thereau e Zapata.

 

Juventus-Udinese diretta
(Immagine: screenshot dall’account Twitter @Udinese_1896)

 

JUVENTUS-UDINESE, STATISTICHE – Non solo i pronostici, ma anche le statistiche, sono nettamente favorevoli alla Juventus, la squadra contro cui l’Udinese ha perso più partite in Serie A. I friulani sono stati sconfitti 56 volte in 84 gare, e solo 16 sono stai i pareggi. La vittoria dell’Udinese a Torino dello scorso anno ha interrotto una serie di quattro match consecutivi in cui la Juventus era uscita vittoriosa dal campo di Udine. A Torino le due squadre bianconere non pareggiano da oltre 26 anni, precisamente dal marzo del 1990. Da quella volta la Juventus ha vinto ben 17 volte, solo 5 volte si è invece imposta l’Udinese. Lo scorso anno, alla prima di campionato allo Juventus Stadium, l’Udinese vinse per 1 a 0. Si tratta dell’ultima sconfitta interna della Juventus in campionato, l’unica nelle ultime 69 partita disputate allo Juventus Stadium.

 

SEGUI > JUVENTUS-UDINESE DIRETTA STREAMING

 

JUVENTUS-UDINESE, ARBITRO – Incaricato di dirigere la partita Juventus-Udinese allo Juventus Stadium è l’arbitro Caludio Gavillucci della sezione di Latina con assistenti Vuoto e Pieretti. Ill quarto uomo è Crispo, gli addizionali Calvarese e Pasqua.

 

Guarda la gallery:

 

JUVENTUS-UDINESE FORMAZIONI

È una Juventus con parecchie assenze quella destinata a scendere in campo contro l’Udinese allo Juventus Stadium nell’anticipo serale dell’ottava giornata del campionato di Serie A 2016/2017. Tra i bianconeri padroni di casa mancano Chiellini, bloccato da un risentimento muscolare alla coscia sinistra, Rugani, Asamoah e Pjaca. Nell’Udinese sono indisponibili per infortunio Widmer, Badu, Halfreddson e Kone. Massimiliano Allegri è intenzionato a sfruttare anche il turnover, inserendo Manduzkic in attacco dal primo minuto, e Lichtsteiner al posto di Dani Alves. Ecco le probabili formazioni:

JUVENTUS (4-4-2): Buffon; Lichtsteiner, Benatia, Barzagli, Evra; Cuadrado, Hernanes, Lemina, Alex Sandro, Dybala, Mandzukic. In panchina: Neto, Audero, Bonucci, Pjanic, Khedira, Marchisio, Mattiello, Sturaro, Kean, Higuain. Allenatore: Massimiliano Allegri.

UDINESE (4-4-2): Karnezis; Wague, Danilo, Felipe, Samir; Kums, Thereau, Jankto, Fofana; De Paul, Zapata. Allenatore: Luigi Del Neri.

(Foto di copertina: ANSA / CORRADO LANNINO)