Danilo D'Ambrosio X Factor
|

Cosa è successo tra X Factor e il concorrente che grida al gombloddo

DANILO D’AMBROSIO X FACTOR

«Ora voglio lasciarmi alle spalle questa storia e tornare a dedicare il 100% del mio tempo alla mia musica…Purtroppo non posso cancellare la figuraccia a livello nazionale che hanno deciso di farmi fare (montata a tavolino) ma nel mio piccolo non smetterò mai di divulgare la verità e combattere le ingiustizie che ci circondano, piccole o grandi che siano». Danilo D’Ambrosio, giovane cantante di Avellino genere “Fantasy Celtic-Symphonic Melodies” come si legge sulla sua pagina Facebook, si è presentato alle audizioni di X Factor 10 e un suo video è diventato virale in queste ore: non è però il video di ciò che ha portato sul palco di Torino bensì quello in cui lo stesso Danilo accusa il talent di Sky Uno di aver alterato nel montaggio la sua esibizione.

«Ho cantato due canzoni, la seconda era Con te partirò di Bocelli. Alla fine della mia esibizione c’è stata la standing ovation e Arisa mi ha detto “Hai una voce della madonna”» spiega Danilo D’Ambrosio sul suo canale Youtube, riportando anche dei complimenti di Fedez e dell’unico no ricevuto dalla giuria di X Factor, quello di Alvaro Soler. «Ero riuscito a passare il turno e il mese dopo andai a Milano per partecipare ai bootcamp, dove venni eliminato da Manuel Agnelli. Di tutto questo in onda non è andato niente. X Factor ha falsato il risultato» accusa l’aspirante talento facendo riferimento al montaggio, artefatto al punto da «far credere che io fossi stato eliminato la prima puntata e che risultasse una presa in giro» per il suo look da metallaro. Le prova della sua versione sono nel “cambio d’abito” di Arisa tra un commento e l’altro e nel resoconto di un utente del sito Reality House.

GUARDA IL VIDEO:

La produzione di X Factor 10 ha risposto a più riprese sulla propria pagina Facebook, beccandosi parecchie critiche da parte della community:

“Ciao Danilo, ci dispiace che tu sia rimasto deluso dalla puntata. Ci teniamo però a precisare che la realtà non è stata sfalsata, poiché non abbiamo fatto finta che i giudici ti abbiano detto no. Per questioni editoriali abbiamo ridotto la tua esibizione, come capita a tantissimi altri concorrenti. Visto che sei passato alla fase successiva, ti vedremo ancora a X Factor”

E ancora:

“In molti ci state scrivendo a proposito dell’Audizione di Danilo D’Ambrosio, vogliamo fare chiarezza: Danilo ha sostenuto la sua Audizione cantando due brani, il primo aveva suscitato delle perplessità in giuria mentre il secondo gli ha fatto ottenere 3 giudizi positivi su 4 e quindi l’accesso alla fase successiva, le Room Audition. Il suo secondo provino non ha però convinto Manuel Agnelli, giudice della sua categoria, e il suo percorso si è fermato a un passo dal Bootcamp.

 

Il programma ha raccontato entrambi i momenti, rispettivamente nelle puntate del 29 settembre (Audizione) e del 6 ottobre (Room Audition). Nello specifico Danilo ha fatto parte di una sequenza dedicata a concorrenti fuori dall’ordinario e la frase di Arisa era una chiosa rispetto a tutte le esibizioni di quella sequenza, ma non precludeva il suo passaggio alle fasi successive del programma, come si è visto nelle Room Audition.

 

Danilo non si è sentito valorizzato: può accadere che, anche semplicemente per motivi di tempi, si scelga di ridurre un’Audizione a pochi secondi, all’interno di una sequenza tematica, scegliendo un punto di vista. A volte la sintesi o il punto di vista non pagano per il singolo protagonista, a volte invece restituiscono tantissimo delle molteplici personalità che arricchiscono X Factor.

 

Corriamo rischi editoriali e su questi ci esponiamo a critiche e dissensi, perché fa parte del nostro mestiere. Ma non possiamo accettare che si metta in discussione la correttezza del programma e la regolarità della gara: niente di ciò che andato in onda ha manipolato il giudizio che Danilo ha ricevuto, ovvero un iniziale accesso alla fase successiva e uno stop nel secondo provino, mostrato nelle Room Audition. X Factor è un programma che fa della trasparenza e del rispetto del regolamento un principio fondante”.