roma 2024
|

Giovanni Malagò ritira la candidatura di Roma 2024

Il presidente del Coni Giovanni Malagò, durante la conferenza al Salone d’Onore al Foro Italico, ha dato notizia dello stop alla candidatura di Roma per le Olimpiadi 2024. «Stamane – ha precisato – ho scritto al Cio la lettera con la quale interrompiamo il discorso della candidatura». «Per fare ragionamenti sui Giochi – ha sottolineato – dobbiamo prima rimarginare le ferite portate dall’ideologia e dalla demagogia».

LEGGI ANCHE: Giovanni Malagò si commuove annunciando lo scioglimento del Comitato

ROMA 2024: MALAGO HA DECISO DI CANDIDARE MILANO ALLA SESSIONE CIO DEL 2019

«Ho deciso di candidare per la sessione del Cio del 2019 Milano. Questo è il primo passo per riavvicinare l’Italia dopo questa interruzione di Roma 2024», ha spiegato inoltre il presidente del CONI nel corso di una conferenza stampa. «Ne ho parlato con Maroni e Sala che si sono detti entusiasti». La sessione del Cio è l’assemblea generale dei membri del CIO, che si tiene una volta all’anno. Si tratta dell’organo supremo decisionale del comitato e decide di adottare o emendare la Carta Olimpica, eleggere i membri del CIO, il presidente onorario e i membri onorari, eleggere il presidente, i vice-presidenti e tutti gli altri membri del comitato esecutivo ma sopratutto elegge la città che deve ospitare i Giochi.

(in copertina foto ANSA/MATTEO BAZZI)