Grande Fratello Vip
|

Ma quale Grande Fratello Vip, ridatece Fedro e Floriana

Reality show, ci manchi. Quello reality per davvero, o che almeno faceva di tutto per provare a esserlo. Ci manca perché il Grande Fratello Vip è la negazione del reality: Pamela Prati che festeggia l’eliminazione per squalifica, si strappa il microfono, chiama un taxi poi battibecca in studio con Signorini ne rappresenta la prova plastica. Siamo di fronte alla brutta copia di un format pensato con protagonisti il vicino di casa, il pizzaiolo, il palestrato, l’imprenditore, la casalinga e la commessa, quei signor nessuno magari un po’ stereotipati certo, ma che si facevano personaggio in corso d’opera; format ora ciancicato, distorto da famosi e pseudo tali che personaggi lo sono fin da subito, lo fanno di mestiere, conoscono a menadito copioni e telecamere, li maneggiano a piacimento.

La rissetta da liceo tra le Mosetti e Giulia De Lellis, la presunta pruriginosa notte sotto il piumone tra Bettarini e Valeria Marini, il processo mediatico a Clemente Russo che sciacqua le coscienze del pubblico: tutti simulacri, stanche e sfibrate rappresentazioni di una sceneggiatura che si sforza di risultare vera, o almeno verosimile. Il reality si fa sitcom, serie di sketch a camera fissa dalle trame narrative didascaliche.

E allora ci mancano l’ingenuità e la tenerezza di Pietro e Cristina che dietro un divano si coprono con una tenda per mascherare il primo orgasmo della storia dei reality. Ci manca la coattagine verace di Floriana. Filippo che spacca il confessionale perché a corto di nicotina, il Rocco prima della conversione al Movimento 5 Stelle, Mascia e Marina prima del calendario, Luca prima che diventasse Argentero, Filippo prima di Temptation Island. Ci manca Pasquale con i suoi motti, Sergio Ottusangolo e ci manca pure Fedro. Tutti rigorosamente senza cognome, che è roba da vip. Che tornino pure il tugurio e la suite, anche la Bignardi se a Rai 3 dovesse andare male. Rivogliamo le lenzuolate preoccupate e bacchettone di Repubblica, gli esperti che lanciano allarmi random: «Una persona che stiamo monitorando» dicevano alcuni psichiatri di Torino «li chiama addirittura amici», erano solo pronti per Facebook, scriveva bene Andrea Minuz su IL. Ridateci la diretta H24 su Stream, Mentana che rompe il matrimonio con Mediaset, Marco Liorni inviato. Viva il Grande Fratello Nip, l’unico, l’inimitabile.

Photocredit copertina grandefratellostory.mediaset.it