film orson welles
|

5 film di Orson Welles che devi assolutamente vedere

Film Orson Welles: le piccole indimenticabili del regista

31 anni fa ci lasciava per sempre uno dei registi più anticonformisti della storia del cinema mondiale, Orson Welles. Un personaggio controverso, scomodo e inadatto al tipico ambiente hollywoodiano, da cui per anni si è separato, lavorando autonomamente alle produzioni delle sue pellicole e affrontando da solo e non senza con difficoltà, problemi finanziari e organizzativi.

Una presa di posizione in linea con il suo sguardo critico e provocatorio, che lo ha portato alla creazione di capolavori cinematografici ancora attuali, che ognuno di noi dovrebbe vedere almeno una volta nella vita. Qui ve ne consigliamo 5.

Film Orson Welles. Quarto Potere (1941)

Quarto Potere (Citizen Kane) è il primo lungometraggio realizzato da Orson Welles, alla giovane età di 25 anni, ed è liberamente ispirato alla biografia del magnate dell’industria del legno e dell’editoria William Randolph Hearst. Il film narra la storia del magnate Charles Foster Kane, ricostruita da un giornalista a seguito della sua morte. Welles dovette sopperire alla mancanza di fondi e di strumenti con espedienti cinematografici davvero geniali, grazie ai quali tutt’ora il film è celebre per essere uno dei capolavori assoluti della storia del grande schermo.

Film Orson Welles. L’orgoglio degli Amberson (1942)

Seconda esperienza alla regia di Orson Welles e prima come voce narrante della pellicola, nella quale il regista narra l’ascesa e la caduta della famiglia Amberson alla vigilia dell’industrializzazione americana. Il film divenne celebre per l’uso sperimentale della profondità di campo sonora, grazie alla quale suoni e dialoghi si sovrappongono contemporaneamente, rendendoli difficili da distinguere, proprio come nella vita reale.

Film Orson Welles. Lo straniero (1946)

Diretto, interpretato e co-sceneggiato da Welles, il film narra la storia di un detective alla ricerca di un nazista scampato al processo di Norimberga. Lo troverà, sotto mentite spoglie, nei panni di un professore in una pacifica cittadina americana. Una pellicola di investigazione sul tema del nazismo, confezionata attraverso l’incredibile mente visionaria del regista americano.

Film Orson Welles. Otello (1952)

Tratto dall’omonimo dramma di William Shakespeare e vincitore del Grand Prix du Festival come miglior film al 5º Festival di Cannes, Otello fu uno dei film più difficili da realizzare per Orson Welles. A causa delle sue difficoltà economiche, infatti, impiegò quasi tre anni per realizzarlo e lui stesso dovette doppiare interamente l’intera parte di Roderigo.

Film Orson Welles. Rapporto Confidenziale (1955)

Arkadin, uomo ricchissimo dal passato non limpido, fa uccidere uno dopo l’altro i testimoni degli inizi della sua fortuna, sparsi in tutto il mondo. Un giallo accattivante, magistralmente costruito dal regista grazie al suo utilizzo della profondità di campo e al contrasto tra scene di violenza e musica allegra, creando un quadro ipnotico e bizzarro.