|

Key bumping: come entrare in casa d’altri senza chiavi

Entravano negli appartamenti usando la tecnica del ‘key bumping’, che consente di aprire le porte delle abitazioni senza lasciare segni di effrazione. In particolare la banda di ladri, composta solo da georgiani e considerata responsabile di almeno 12 furti messi a segno in diverse zone della Capitale, riusciva a entrare nelle case usando un passepartout, ovvero una chiave appositamente limata da inserire nella serratura e da utilizzare come tensore o attraverso chiavi a bussola per agganciare ed estrarre il cilindro dalla serratura. In manette, arrestate dai carabinieri, sono finite 14 persone, tra cui anche tre donne.

Leggi anche:
I ladri che succhiano 22mila litri di gasolio
Faccia d’Angelo: la storia della mala del Brenta

300MILA EURO – La refurtiva recuperata ammonta a circa 300mila euro. I colpi sono stati realizzati soprattutto nella zona Est di Roma, tra Casilina e Montesacro. Presi di mira appartamenti di lusso. Le attivita’ dei carabinieri sono scattate a settembre dello scorso anno e altre 13 persone sono state arrestate durante le indagini. ‘Si tratta di un fenomeno criminale emergente – spiega all’Adnkronos il comandante della compagnia carabinieri Roma Trionfale, Vincenzo Pascale – Questa e’ la prima volta che su Roma viene accertata la presenza di criminali georgiani che utilizzano questa tecnica. La base dell’associazione era la provenienza etnica, infatti i membri parlavano solo il georgiano’.

Un video su Youtube spiega come funziona: