movimento 5 stelle portuense
|

Roma, a Portuense i 5 stelle chiudono la pagina Fb istituzionale. Informazioni solo su quella grillina

“A V V I S O. Questa pagina non più attiva e verrà gradualmente cancellata”. La comunicazione arriva direttamente via Facebook e interessa la pagina istituzionale del Municipio XI oggi battente bandiera pentastellata.
Già, tra proteste e polemiche, sparisce la pagina social del municipio Arvalia – Portuense. Le comunicazioni social per ora sembrano passare solo attraverso la pagina Facebook del Movimento 5 stelle del quartiere.
«Quindi dovrò iscrivermi al Movimento 5 stelle per poter seguire le attività del mio municipio?», scrive Alessia. E sotto Serena chiede: «Perché? Con cosa verrà sostituita?».

I cittadini non la prendono benissimo…

Non è ancora ben chiaro quale sia la strategia dato che “Municipio Roma XI Arvalia – Portuense istituzionale” conta oltre 2 mila fan e sembra un danno chiuderla.
In giornata i consiglieri pentastellati hanno deciso di non prendere parte ai lavori della Commissione Trasparenza. Indovinate dove è stata comunicata la decisione?

Cosa sta succedendo ai campi rom di Roma sotto l’era di Virginia Raggi

«La realtà supera la fantasia. Oggi alle ore 11 era convocata la Commissione Controllo, Garanzia e Trasparenza sulle procedure adottate per la sicurezza degli stabili delle scuole del Municipio. Il M5S non si presenta e utilizza ancora una volta uno strumento esterno all’Istituzione per comunicare le proprie scelte: la loro pagina facebook», ha dichiarato Giulia Fainella, Presidente della Commissione. Il vicepresidente Marco Palma, presente ai lavori della commissione disertata dai 5 stelle ha aggiunto: «Il M5S anziché urlare sui social network, piuttosto che segretamente nei meet-up, dove pretendono di surrogare l’attività democratica del Municipio, farebbe bene a far funzionare con regolarità la Commissione Urbanistica attualmente allo sbando». La pagina Facebook è scomparsa dopo il no alla pubblicazione del giornale locale e dei relativi problemi alla diretta streaming. Il Presidente del Municipio ha chiarito a RomaTODAY la situazione sulla pagina Facebook da chiudere:

“L’intestatario era una dipendente del comune che gestiva il sito per conto della precedente amministrazione la quale, sin dal mio insediamento non ha pubblicato nulla. Solo qualche settimana fa mi è stato rappresentato dal direttore del Municipio la questione. Questi siti sono nominativi e non trasferibili ad altre persone. Quindi la cancellazione è dovuta a questo fatto e non altro”.

Il dubbio resta. Con questi fan non si può nominare amministratore qualcun altro e salvare il tutto?