martina dell'ombra stefano cucchi
|

Martina Dell’Ombra e il consiglio sull’epilessia che «ha colpito Stefano Cucchi»

Martina Dell’Ombra, celebre youtuber, interviene sulla perizia in merito alla morte di Stefano Cucchi e ironizza, amaramente, su una delle cause possibili della sua morte, emerse nel documento: l’attacco epilettico.

Questa foto è per mettere un po’ di super allegria a tutti in questa giornata in cui stanno girando le foto orrende di quel ragazzo purtroppo morto per un attacco epilettico in prigione. Siccome è giusto fare corretta informazione voglio sensibilizzare chi non lo sapesse che l’epilessia è una grave malattia che provoca dimagrimento, contusioni, ferite tipo da botte, lividi e fratture multiple.
Si contrae in luoghi soprattutto chiusi e poco sicuri, come le carceri.
Per evitare l’epilessia evitate di delinquere e finire in prigione… In questo modo rimarrete sani, colorati e super vivi come me!

LEGGI ANCHE: Stefano Cucchi, lo strano caso del perito nient’affatto super partes

Il post della regina di Roma Nord è stato accolto dai suoi followers con del sarcasmo noir:

«Magari quando realizzerai il tuo sogno politico – ironizza Rosario – potresti proporre una legge che invita il personale carcerario a prestare un pò più di attenzione Ai malati affetti da Epilessia». E ancora: «Si contrae nei luoghi per i poveri, vero Marty?». Dell’Ombra, nel suo personaggio da ragazza naif di Roma Nord, risponde: «Ovviamente sì. I ricchi non vanno in carcere, vanno ai domiciliari».
«L’epilessia – commenta Carlo – ogni anno “colpisce” migliaia di detenuti e se fosse un ceppo modificato della malattia, tipo un virus portato in Italia dagli immigrati superpoveri? Caspiterina».

guarda la gallery: