Mike Pence Tim Kaine dibattito TV
|

Mike Pence, il vice di Donald Trump, vince nel dibattito TV con Tim Kaine

Mike Pence, il governatore dell’Indiana che corre insieme a Donald Trump nel ticket repubblicano per le presidenziali del 2016, ha vinto secondo sondaggi e commentatori il dibattito contro Tim Kaine. Il vice di Hillary Clinton ha fornito una prestazione negativa nel confronto televisivo, mostrandosi troppo aggressivo e nervoso.

IL DIBATTITO TV DEI VICEPRESIDENTE

Martedì 4 ottobre 2016 è andato in scena il secondo dei quattro dibattiti televisivi che caratterizzano la campagna di Usa 2016. Dopo il primo scontro TV tra Hillary Clinton e Donald Trump, dove la candidata democratica ha ottenuto un successo tanto netto da guadagnare sensibilmente nei sondaggi, Mike Pence e Tim Kaine si sono affrontati di fronte alle telecamere, presso la Longwood University, in Virginia. Giocare in casa non è però servito al vice di Hillary Clinton. Tim Kaine, ora senatore e prima governatore della Virginia, è stato giudicato dagli osservatori come lo sconfitto del dibattito TV tra i vicepresidente. Secondo un sondaggio della Cnn il vice di Donald Trump, Mike Pence, è stato dichiarato vincitore per il 48% del campione, contro il 42% che si è espresso per Kaine.

 

LA VITTORIA DI MIKE PENCE

I dibattiti presidenziali sono molto più rilevanti mediaticamente rispetto alla loro reale importanza nelle dinamiche elettorali. Possono attivare o scoraggiare gli elettori nella scelta di un candidato, però difficilmente spostano voti: la mobilitazione al voto non dipende certo unicamente da una battuta sentita in televisione. Premesso questo, il dibattito tra i vice è vissuto dagli statunitensi come poco importante. Per questo motivo, il chiaro successo di Mike Pence dovrebbe aiutare poco Donald Trump, che in questi ultimi giorni sta vivendo la fase più difficile della sua campagna elettorale. Pence è apparso più brillante di Kaine per la sua calma nel reagire all’aggressività del candidato democratico, sembrando più a suo agio nel parlare a un pubblico televisivo.

SEGUI LO SPECIALE SULLE ELEZIONI USA 2016

MIKE PENCE, UN MODELLO PER DONALD TRUMP

Mike Pence è un governatore apprezzato in Indiana, dopo esser stato un importante esponente del gruppo repubblicano alla Camera dei Rappresentati. Donald Trump l’ha scelto per la sua credibilità nel mondo conservatore del Gop; Mike Pence ha appoggiato Ted Cruz alle primarie presidenziali del 2016, ed era schierato nell’ala di destra del gruppo parlamentare repubblicano. La calma assertiva con cui ha svolto il dibattito, mantenendo posizioni schiettamente conservatrici senza urlarle come fa Trump, potrebbe essere un modello di successo per The Donald. Pence è riuscito a non andare in difficoltà quando Kaine gli ha rinfacciato, fin troppo nervosamente, le tante posizioni controverse assunte dal candidato repubblicano.