rimedi singhiozzo
|

Tutti i rimedi per il singhiozzo

Rimedi singhiozzo

Quanti di voi si sono trovati a combattere con un singhiozzo persistente senza sapere come farlo passare? Petto dolorante, gola sfinita, nervi a fior di pelle. Il singhiozzo a volte può essere davvero fastidioso. Come farlo andare via in pochi istanti? Vediamo i nostri rimedi per il singhiozzo.

Rimedi singhiozzo: lo spavento

Lo spavento improvviso fa passare il singhiozzo e questo è garantito al 100%. Perché funziona? Sembra che l’aria espirata di colpo liberi l’ingorgo che si crea nell’esofago. Sulle modalità per spaventarvi, sbizzarritevi pure, ma senza esagerare, eh.

Rimedi singhiozzo: lo zucchero

Ingoiate d’un colpo un abbondante cucchiaino di zucchero e il gioco è fatto. Questo metodo non funziona sempre ma sembra essere abbastanza efficace. Lo zucchero poi è facilmente reperibile, che siate in casa o in giro, per strada.

Rimedi singhiozzo: il limone

Il sapore aspro del limone è in grado di liberare il nostro torace e di provare un immediato sollievo dal singhiozzo. Per far sì che questo metodo funzioni, dovrete ingoiare un bel cucchiaio di limone, tutto d’un colpo. Il sapore non è il massimo, l’effetto invece sì!

Rimedi singhiozzo: acqua tiepida e tanta pazienza

Come alternativa allo spavento e al limone, provate con l’arma della pazienza. Basterà sorseggiare piccole quantità di acqua tiepida, alternando lunghi e profondi respiri. Calmerete l’esofago e rilasserete l’apparato respiratorio. Garantito.

Rimedi singhiozzo: trattenere il fiato

Provate a trattenere il respiro per almeno venti secondi. Ripetete l’apnea per almeno cinque volte. Poi fate lunghi respiri. Se non dovesse bastare, replicate da capo questo esercizio. Il singhiozzo si dissolverà gradualmente.

Rimedi singhiozzo: usare la lingua

Solleticate il palato con la lingua ripetutamente. Questo sollecito sul nervo vago vi aiuterà a calmare il singhiozzo. A volte funziona. Perché non provare?

Rimedi singhiozzo: magnesia

Assumere un bel bicchiere di magnesia effervescente dissolto in acqua può aiutare a calmare gli spasmi. Se riuscite, bevete il bicchiere con la magnesia tutto d’un colpo.

Rimedi singhiozzo: aneto

Per gli spasmi più persistenti l’aneto è il metodo più efficace di tutti. Peccato che difficilmente si trova in casa. Vi basterà mettere in infusione qualche grammo di aneto con acqua e limone. Se le avete provate tutte, questo sicuramente funzionerà.

Rimedi singhiozzo: il palloncino

Avete mai provato a gonfiare un palloncino durante il singhiozzo? No? Allora dovreste proprio provare. Se ciò non dovesse bastare, mentre gonfiate il palloncino, pigiate l’interno dell’orecchio senza andare troppo a fondo. Il singhiozzo sarà solo un brutto ricordo.

Per evitare l’insorgenza del singhiozzo è bene tenere a mente alcuni accorgimenti: cibi piccanti, fritti o alcolici sono i principali responsabili. Se soffrite spesso di questo fastidioso disturbo, forse è il caso di ridurne le quantità.

(Photocredit copertina: ANSA-ZUMAPRESS)