gli unicorni esistono
|

Gli unicorni esistono: ecco le cose che non sapevate (e che cambieranno il vostro di vederli, per sempre)

No, non si tratta di una bufala né di una nuova serie fantasy in arrivo su Netflix. Gli unicorni esistono davvero o, perlomeno, sono esistiti migliaia di anni fa. L’unico problema, però, è che non erano esattamente come ce li aspettavamo, quindi se volete mantenere impressa e immutata nella vostra testa quell’immagine pura e magica degli unicorni, non proseguite la lettura.

Gli unicorni esistono: le prove scientifiche

Secondo uno studio pubblicato dall’American Journal of Applied Sciences sono stati rinvenuti fossili animali riconducibili all’Unicorno Siberiano, una specie già conosciuta tra i professionisti di Paleontologia, ma che si credeva già estinta da più di 350 milioni di anni, mentre con questa ricerca emerge che il mitologico animale ha calpestato per l’ultima volta il suolo terreste non più di 29.000 anni fa.

La scoperta è stata effettuata in Kazakistan, dove gli esperti hanno portato alla luce un grande cranio fossile ben conservato. Il ritrovamento ha in parte rivoluzionato le conoscenze acquisite su questo strano animale, permettendo agli scienziati di conoscerlo meglio.

Gli unicorni esistono… ma non sono come crediamo

Qui la nota dolente. È vero, gli unicorni esistono, ma la loro conformazione fisica non aveva nulla a che vedere con quella appartenente al nostro immaginario fiabesco. Dimenticate il candido manto bianco, la criniera brillante e l’arcobaleno sotto i suoi piedi perché l’amara verità è che l’unicorno in passato era più simile rinoceronte grosso e peloso. È il solito brutto gioco della vita, fatto di expectations vs reality, un po’ come quando usciamo con una persona conosciuta su Tinder che non assomiglia neanche lontanamente alla sua foto profilo, ecco. E infatti eccolo qui (ma chissà magari ogni tanto qualche arcobaleno dal sedere gli usciva anche al tempo).

gli unicorni esistono