Video hard finisce online, 25enne racconta: «La storia di Tiziana Cantone mi ha salvata»

Una studentessa originaria di Ostuni ha presentato una denuncia contro ignoti per la pubblicazione in Rete di un filmato con il suo ex

Una studentessa 25enne originaria di Ostuni ha deciso di denunciare alla polizia la presenza sul web di un suo video hard che la ritrae in un momento di intimità con l’ex fidanzato. Le indagini sono in corso e il filmato circola ancora online nonostante la rimozione dal primo sito sul quale era stato caricato. Gli indizi della Procura di Brindisi riconducono proprio all’ex, che potrebbe aver agito per vendetta.

 

LEGGI ANCHE: Le (presunte) foto di Diletta Leotta nuda? Ora basta, è barbarie.

 

VIDEO HARD ONLINE, STUDENTESSA: «TIZIANA CANTONE? HO PENSATO A LEI…»

La ragazza, in un’intervista rilasciata a Sonia Gioia per Repubblica Bari, parla anche del caso di Tiziana Cantone, la 31enne della provincia di Napoli che si è tolta la vita sotto il peso delle offese ricevute:

È vero che il video non è stato ancora rimosso?

 

«Si tratta di una operazione tutt’altro che semplice, visto che il provider del sito è olandese e la società proprietaria dello stesso ha sede in Australia. E poi lo ha visto tutto il paese. Hanno fatto addirittura degli screenshot. La gente è cattiva. Mi sono sentita dire, naturalmente alle spalle, che faccio sesso a pagamento, di tutto. Non so nemmeno dire cosa provo, delusione, amarezza. Tristezza. Non mi fido più di nessuno, non so con chi sono stata fidanzata. E mentre mi accadeva tutto questo, Tiziana Cantone si è tolta la vita».

 

Cosa ha provato quando ha saputo la storia di Tiziana Cantone?

 

«Ho pensato tanto a lei. Spero che non mi capiti a me una cosa del genere, di crollare sotto il peso della vergogna. Io non mi vergogno, amavo quella persona, sono forte di questo e sto cercando di reagire in tutti i modi. Continuo a studiare, ad andare al lavoro. Devo reagire per mia madre che non sopporta di vedermi piangere. La mia forza deriva da lei, dalle persone che mi hanno dimostrato di volermi bene e anche dalla serietà e dall’impegno che ho visto nel mio avvocato e nei poliziotti ai quali ho sporto denuncia. Ci sono uomini e uomini, per fortuna non sono tutti uguali».

La querela della 25enne non riguarda l’ex fidanzato, ma è contro ignoti. Insieme al suo avvocato la ragazza ha chiesto sequestro e blocco del filmato e denunciato chi ha pubblicato le immagini su un sito porno (che per il caricamento dei file ovviamente richiede username e password). Non è detto però che sia stato il ragazzo a farlo. Di sicuro era solo lui in possesso del filmato. Ad avvertire la studentessa della presenza del video sul web è stato un amico. Dopo un primo momento di sconforto la 25enne ha poi avuto il coraggio di raccontare tutto alla famiglia, che le è stata accanto – racconta ancora la ragazza – fin dal primo momento.

(Foto da archivio Ansa. Credit: Sebastian Widmann)

Tag: