Il M5S corre ai ripari: tv vietata a Di Maio e Di Battista

alessandro di battista

Meno visibilità per placare liti interne. Alla festa di Palermo aprirà e chiuderà Beppe Grillo

Per uscire dal vortice delle polemiche e placare le liti interne il Movimento 5 Stelle le prova tutte. Ad esempio dando minore visibilità ai due membri del direttorio più noti e più seguiti. Sarà Beppe Grillo a chiudere la festa di Palermo del prossimo weekend,. Il leader M5S eviterà così di lasciare il finale ad Alessandro Di Battista e Luigi Di Maio, com’era capitato invece a Roma e ad Imola. Lo racconta Annalisa Cuzzocrea su Repubblica:

Ai due big è stato messo uno stop che serve a placare la rivolta interna: niente tv fino a nuovo ordine. Vederli in tandem martedì scorso a Otto e 1/2 e Politics, dopo che in una faticosa riunione con i senatori era stato promesso: «Andrete tutti nei talk, da adesso le cose cambieranno», era stato uno smacco troppo grande per chi aveva deciso di tenersi tutti i dubbi sulla gestione del caso romano in cambio di un po’ di visibilità. I senatori erano pronti a fare ancora più rumore. La comunicazione è corsa ai ripari piazzando loro interviste in tutti i palinsesti. Mentre la scaletta di Palermo è stata secretata: ci lavorano l’organizzatrice ufficiale della kermesse Roberta Lombardi, seppure indebolita dopo il post anti-Raggi, il consigliere regionale siciliano Giancarlo Cancelleri e lo staff di Davide Casaleggio a Milano.

 

LEGGI ANCHE: La stampa estera boccia la Raggi. Guardian: «Roma nel caos». Nyt: «Tre mesi travagliati»

 

Per quanto riguarda la festa di palermo, Grillo dovrebbe sia aprire che chiudere l’evento sul palco. Sarà insomma il padrone di casa assoluto. In ogni caso, per placare le preoccupazioni di Di Maio sul blog è uscito un post di presentazione  della due giorni in cui si annuncia la presenza in Sicilia dei big M5S. E si citano proprio Grillo, Davide Casaleggio, Di Maio e Di Battista.

(Foto di copertina: ANSA / CLAUDIO PERI)

Tag: , , ,