Virginia Raggi no olimpiadi
|

«Virginia Raggi domani dirà no alle Olimpiadi»

Virginia Raggi dirà no alle Olimpiadi e la comunicazione verrà fatta domani. Questa l’indiscrezione riportata sul Fatto Quotidiano in un pezzo a cura di Luca De Carolis:

Niente assessore al bilancio, perché il nome che pareva certo è saltato. Ma tra un guaio e l’altro, domani la giunta 5 stelle riuscirà almeno a calare il no alle Olimpiadi, definitivo. Dopo giorni di caos e tensioni interne, la sindaca di Roma Virginia Raggi e la sua squadra cercano di non rimanere con troppi fronti aperti. E tra nomi che non si trovano e intoppi vari, quella da chiudere rigorosamente prima della festa del M5S a Palermo in programma sabato e domenica è la vicenda dei Giochi. Da archiviare domani, con una conferenza stampa. Già, perché giovedì mattina al Foro italico, la sede del Comitato olimpico nazionale, verrà presentato il sito per gli Europei di calcio del 2020, i primi della storia con più sedi (13. Quattro partite del torneo verranno disputate a Roma, e allora accanto al presidente del Coni Giovanni Malagò e a quello della Federcalcio Carlo Tavecchio, è attesa la sindaca Raggi.

LEGGI ANCHE> Olimpiadi, il no secco del M5S urlato dal palco di Nettuno

Quindi, anziché trovarsi con Malagò in un incontro che sa di vertice pre Giochi, M5S fa saltare il banco prima. E lo farà in un luogo simbolo di Roma. Spiega il Fatto:

Forse a Tor Vergata, davanti a un monumento allo spreco come le Vele di Calatrava, iniziate e mai finite per i Mondiali di nuoto del 2009. Ma prima, tra oggi e domani, la sindaca chiamerà Malagò, per annunciargli ufficialmente il no.

(in copertina foto ANSA/MAURIZIO BRAMBATTI)