|

Il senatore Giarrusso e l’amore per il lampadato Andrea Scanzi

Non può esser tutto rosa e fiori. Ed ecco che Andrea Scanzi, che scrive su Il Fatto Quotidiano, è stato attaccato dal senatore 5 Stelle Mario Michele Giarrusso. Sui social il parlamentare lo attacca: «Si occupi di palle, grandi (calcio) o piccole (tennis), ma non rompa quelle del movimento con il suo stupido veleno».

LEGGI ANCHE: Roberta Lombardi attacca la sindaca: «Mostri i pareri Anac». Grillo: «Virginia non si tocca»

Ma cosa avrà mai fatto Scanzi? Ha detto la sua sul Movimento 5 stelle e ha tirato in ballo il diretto interessato. Non lo ha definito in modo carino

Come nella Dc c’erano i dorotei e nel Pci i miglioristi, nel M5S ci sono (anche) i basagliani. Fare nomi sarebbe inelegante e quindi li faccio: penso per esempio a Shrek Giarrusso, Allunaggio Sibilia e la mitologica Streaming Lombardi. Idoli assoluti. Agili, in scioltezza.

Qui il suo articolo completo. Giarrusso non gliele manda a dire: «Bisognerebbe fargli un disegnino, ma non comprenderebbe neppure quello. Vi prego però, non lo nominate per nome. Lugubre e nero come un corvo, ha già condotto all’esaurimento le nostre scorte di sale e di corni. Ritorni invece sotto la sua amata lampada, messa al massimo però». To be continued?

(foto ANSA)