lettera padre
|

Il papà contro i compiti per le vacanze del figlio: «Ho tre mesi per insegnargli a vivere»

Mattia ha 13 anni, ha appena iniziato la terza media e suo padre ha deciso di non fargli fare i compiti per le vacanze estive. Non è la prima volta che succede. I motivi? Li spiega ai suoi insegnanti in una lettera che, postata su Facebook, è diventata virale.

LEGGI ANCHE > Il panino vince sul ministero: portarlo in classe è un diritto

«Lunghe gite in bici, vita di campeggio, gestione della casa e della cucina», spiega il padre. «Non è una scelta distratta o superficiale: in questo modo Mattia arriva all’inizio del nuovo anno scolastico più fresco e riposato», ha sottolineato. Il ragazzo è un genietto già di suo. «Voi – ha spiegato il papà nella lettera – avete nove mesi per insegnargli nozioni e cultura, io tre mesi per insegnargli a vivere».

TAG: Scuola