monte bianco
|

Monte Bianco, tutte salve le persone bloccate nella cabinovia a 3.800 metri di altezza

ore 9.00  Sono tutti a terra i 16 passeggeri della funivia del Monte Bianco che hanno trascorso la notte nelle cabine rimaste sospese in quote per un guasto. Risistemate le corde, le cabine sono state rimesse in movimento e sono arrivate nella stazione, dove i passeggeri sono scesi a terra. Lo si e’ appreso da fonti del Soccorso alpino.

ore 8.00 La teleferica che era bloccata da giovedì sul Monte Bianco è stata rimessa in moto. Lo ha reso noto la società che gestisce la cabinovia.

ore 7.00 C’erano anche alcuni bambini tra le persone soccorse in quota. A riferirlo uomini del Soccorso Alpino italiano. “Vi sono state tra i passeggeri alcune scene di panico – dice un soccorritore – ma siano riusciti a gestire la situazione, nonostante oggettive difficoltà. Ora aspettiamo che i nostri colleghi francesi portino in salvo gli ultimi passeggeri”.

ore 6.30 Sono i soccorritori francesi impegnati dall’alba per portare a terra le ultime 16 persone ancora bloccate nella cabinovia del Monte Bianco che ieri sera ha avuto un guasto. Subito dopo l’incidente, le squadre italiane e francesi si sono divisi le cabine: la gran parte dei passeggeri è stata portata al rifugio Torino, in territorio italiano, e poi a Courmayeur attraverso l’impianto Skyway. I 16 ancora da evacuare sono in cabine affidate ai soccorritori francesi.

ore 22.38 Sale a sessantacinque il numero delle persone evacuate dopo l’incidente alla cabinovia del Monte Bianco. Secondo i media francesi 45 persone passeranno la notte sulle funivie.

ore 21.49 Due guide del Soccorso Alpino valdostano stanno calando con le corde i passeggeri di due cabine della funivia del Monte Bianco rimasta bloccata oggi pomeriggio. L’altezza da cui vengono fatti scendere è di circa 50 metri. Sotto le cabine si trova una squadra di guide alpine di Courmayeur per accompagnare le persone sul ghiacciaio fino alla stazione Punta Hellbronner. Con diversi minuti di cammino.

Centodieci persone sono bloccate da questo pomeriggio in una funivia sul versante francese del Monte Bianco a 3.800 di altezza, mentre diversi elicotteri stanno cercando di riportarli a valle. Lo ha fatto sapere il prefetto dell’Alta Savoia Georges-Francois Leclerc. Diverse persone sono state evacuate via elicottero. Attualmente almeno cinquanta passeggeri risultano ancora intrappolati.

MONTE BIANCO: SOCCORSI IN AZIONE ANCHE CON IL BUIO

Le persone sono bloccate sulla linea che collega l’Aiguille du Midi (3.842 metri), sul lato francese, alla Punta di Helbronner, (3.462 metri) che si trova al limite del versante italiano, ha detto. Il guasto sarebbe stato provocato da un incrocio di cavi che si è prodotto nel pomeriggio, alle 16 ora locale, “per ragioni ignote” e gli impiegati della Compagnia del Monte Bianco non sono riusciti a ripararlo, ha spiegato alla France Presse Mathieu Dechavanne della società di gestione delle funivie. Nelle operazioni sono coinvolti velivoli svizzeri, francesi e italiani.

(foto ANSA/WWW.CHAMONIX.COM)