Virginia Raggi crisi
|

«Virginia Raggi, la donna che fa sprofondare Roma per la seconda volta»

Virginia Raggi porterà al disastro Roma? Un interrogativo posto dal quotidiano Die Welt, in un pezzo che analizza la crisi vissuta dalla giunta dei 5 Stelle nella capitale italiana. La testata tedesca rimarca come Roma stia sprofondando nel caos anche a causa del fatto che il governo di una metropoli non sia un esperimento politico per testare le capacità di un movimento.

virginia-raggi-die-welt
Virginia Raggi, la donna che farà sprofondare Roma per la seconda volta, titola Die Welt

DIE WELT CRITICA VIRGINIA RAGGI

Constanze Reuscher ha firmato una severa analisi nei confronti del sindaco di Roma Virginia Raggi,che rimarca che a poche settimane dalla sua trionfale elezioni molti abitanti della capitale già dubitino della capacità di amministrazione del giovane avvocato.

Molti romani pensano del loro sindaco che non sappia governare. A Virginia Raggi mancano esperienza, istinto politico, capacità di leadership, e sincerità.

Die Welt mette in luce come lo scandalo che riguarda Paola Muraro, l’assessore all’Ambiente difesa in modo strenuo dal sindaco, stia facendo dubitare i romani se Virginia Raggi sia la persona giusta per combattere il malaffare nella gestione dei rifiuti, uno dei problemi più acuti della metropoli.

Virginia Raggi, così vicina a persone sbagliate, è la giusta scelta per Roma, in cui lo smaltimento dei rifiuti è catastrofico e i problemi ambientali minacciano di esplodere per anni di corruzione e pessima gestione?

LEGGI ANCHE

Caos Campidoglio, Grillo chiama Raggi e lei blinda Muraro. Di Maio chiede scusa: «Pensavo a una denuncia del Pd. No alle Olimpiadi»

VIRGINIA RAGGI E L’ESPERIMENTO DEL M5S A ROMA

Die Welt evidenzia come l’amministrazione Raggi sia vissuto dal M5S come un esperimento per la sua capacità di governo a livello nazionale. Anche per questo sono esplosi in maniera così forte i dissensi di una parte dei 5 Stelle, timorosi che il flop del primo cittadino possa condurre il Movimento a un forte calo di consensi. Una simile impostazione è però severamente criticata dalla testata tedesca, perchè una metropoli con così tanti problemi non può essere gestita come una prova interna a un partito.

I giorni migliori per Virginia Raggi appaiono ormai passati. Non si può imparare a governare Roma in un libro, una lezione che vale per il sindaco come per il resto del M5S.