Federico Pizzarotti contro Luigi Di Maio
|

Pizzarotti contro Di Maio: Luigi è inesperto e incapace, lui e il direttorio collezionano solo figuracce

Luigi Di Maio è un incapace che ha dimostrato la sua grande inesperienza sul caso Muraro. Una critica molto severa firmata da Federico Pizzarotti, il sindaco di Parma sospeso dal M5S proprio con l’accusa di non aver informato i vertici pentastellati dell’indagine della magistratura nei suoi confronti. Anche per questo Pizzarotti ha chiesto le dimissioni del direttorio dei 5 Stelle.

FEDERICO PIZZAROTTI CHIEDE DIMISSIONI DEL DIRETTORIO M5S

Federico Pizzarotti è stato sospeso dal M5S, con un procedimento alquanto dubbio e controverso vista la mancanza di regole interne sul caso, per una vicenda che ha diverse somiglianza col caso Muraro che ha mandato in crisi la giunta Raggi. Alla Stampa il sindaco di Parma ribadisce le critiche fatte ai vertici pentastellati, evidenziando l’incapacità e l’impreparazione di Luigi Di Maio nel gestire le vicende che riguardano le amministrazioni M5S.

Quello che sta accadendo dimostra che non siano in grado di gestire nulla a livello locale. Non si capisce cosa facciano Ruocco e Sibilia. Di Battista ormai ha un ruolo solo mediatico. Fico doveva occuparsi dei meet-up e molte città sono in subbuglio. Di Maio dovrebbe essere il responsabile degli Enti locali, ed è sotto gli occhi di tutti come si è comportato con me…Il direttorio scarica su Grillo perchè non sa come muoversi.

LEGGI ANCHE

Muraro indagata, Di Maio inchiodato dai messaggi: sapeva tutto dal 4 agosto

Beppe Grillo incontra Virginia Raggi. Una mail inchioda Luigi Di Maio: sapeva tutto su Paola Muraro

FEDERICO PIZZAROTTI CONTRO L’INCAPACE DI MAIO

Le critiche più dure di Pizzarotti sono riservate al vicepresidente Di Maio, il leader in pectore del M5S e l’esponente del direttorio più legato a Virginia Raggi. Per il sindaco di Parma sul caso Muraro il vicepresidente della Camera ha mostrato

Incapacità. E inesperienza. Nonostante il fatto di non aver alcuna esperienza amministrativa è stato proiettato da tutti come futuro leader, troppo frettolosamente e senza una prova sul campo. Sono inadeguati, stanno inanellando una serie di figuracce senza avere l’umiltà di dire: ci scusiamo e vediamo come uscirne.

Pizzarotti rimarca come sul caso Muraro Raggi e Di Maio abbiano fatto l’esatto opposto rispetto alle critiche mosse nei suoi confronti, evidenziando come il vero errore del M5S sia la mancanza di regole per disciplinare casi simili.