Sassuolo-Pescara 0-3
|

Sassuolo-Pescara 0-3 a tavolino: Ragusa non poteva giocare

Doccia fredda per Berardi e compagni: Sassuolo-Pescara 0-3 a tavolino, così ha deciso il giudice sportivo Tosel. Perché? Nel comunicato diramato questa mattina si legge che «rilevato che la soc. Sassuolo ha utilizzato in campo il calciatore Ragusa Antonino, tesserato in data 26 agosto 2016, il cui nominativo era stato inserito nella distinta di gara; considerato che l’inserimento di tale nominativo nell'”elenco di 25 calciatori” non era stato trasmesso alla Lega a mezzo PEC entro le ore 12.00 del giorno precedente la gara, come tassativamente previsto […] delibera di sanzionare la Soc. Sassuolo con la punizione sportiva della perdita della gara per 0-3». Insomma, Ragusa arrivato dal Cesena ed entrato in campo al 65esimo minuto al posto di Politano, non poteva giocare. Quindi cancellato il 2-1 (gol di Defrel, Berardi e Manaj) e tre punti d’ufficio al Pescara.

guarda la gallery:

LEGGI > Club Rtl: la Serie A gratis in tv

Il Sassuolo non ci sta. Ecco il comunicato ufficiale diramato dalla società:

L’U.S. Sassuolo Calcio S.r.l. […] comunica di avere posto in essere, ritualmente e tempestivamente, ogni adempimento prescritto dai vigenti regolamenti per il tesseramento del calciatore Antonio Ragusa, ritenendo, pertanto, regolare l’impiego del predetto atleta nella partita in questione.

 

Considerato, comunque, che l’addebito mosso dal Giudice Sportivo riguarda un aspetto tecnico-informatico, comunica, altresì, di avere avviato le opportune verifiche finalizzate all’accertamento di quanto accaduto in relazione alla funzionalità del sistema informatizzato, ultimate le quali proporrà reclamo avverso la decisione del Giudice Sportivo per il ripristino del risultato conseguito sul campo.

Photocredit copertina Pier Marco Tacca/Getty Images