capitali europee da visitare
|

Capitali europee da visitare: 5 mete per le vostre vacanze

Capitali europee da visitare.

La fine dell’estate si avvicina velocemente, ma non è ancora tempo per dire addio all’idea di un bel viaggio da soli o in compagnia. E se invece della solita meta estiva avete voglia di assaporare l’arte e la tradizione di una metropoli, senza allontanarvi troppo dall’Italia, allora la soluzione ideale è quella di organizzare un viaggio in una delle bellissime capitali Europee che ci circondano. Quali? Ve ne consigliamo cinque, a voi la scelta!

LEGGI ANCHE: 5 destinazioni insolite (e low cost) per le vostre vacanze 2016

Capitali europee da visitare: Lisbona, Portogallo 

Capitale del Portogallo, Lisbona è una delle mete più vistate d’Europa per il suo forte fascino architettonico e per la sua storia ricca di contaminazioni culturali. Situata su un’incantevole baia, toccata dalle acque del fiume Tago, la città è ricca di attrazioni e mete storiche da visitare. Tra queste, i suoi punti panoramici da cui ammirare la città, come l’Elevador de Santa Justa (Ascensore di Santa Giusta) nella Baixa, che vi porterà su una terrazza panoramica dalla quale potrete godere di una vita a 360° della capitale portoghese e il Miradouro das Porta Sol, che offre un’incredibile vista sulle affascinanti abitazioni lisbonete e sul fiume Tago. Assolutamente da non perdere le visite al Carmo Convent, lo spettacolare convento a cielo aperto in stile gotico, e al Monastero dos Jerónimos, il maestoso monumento in stile tardo gotico inserito fra i siti Patrimonio Unesco del Portogallo insieme alla Torre di Belem (anch’essa assolutamente da visitare). Per quanto riguarda i musei, invece, vi consigliamo il Museo Berardo, con opere d’arte moderna e contemporanea internazionale, e il Museo Nacional do Azulejo, dove viene documentata la storia della produzione artistica degli azulejos, le coloratissime maioliche dipinte a mano che decorano le abitazioni lisbonete.

Capitali europee da visitare: Edimburgo, Scozia

Voliamo in Scozia, a Edimburgo, per chi ha voglia di perdersi nell’incanto di monumenti e paesaggi naturali, allontanandosi dalle classiche mete estive. Cosa vedere? Non possiamo non consigliare come prima tappa il Castello di Edimburgo, un’antica fortezza arroccata su un vulcano estinto che domina il panorama della città. Resterete affascinati dalla St. Margaret’s Chapel, dal Palace e dall’Esplanade, l’antica piazza d’armi da cui si può godere di una splendida veduta sul castello. E a proposito di viste incredibili, se volete ammirare tutta la bellezza della capitale scozzese recatevi a Calton Hill, sulla quale potrete ammirare anche il National Monumentum, l’acropoli mai terminata e, proprio per questo, ricca di un fascino tutto particolare. Chi vuole godersi una passeggiata nella città, infine, potrà farlo visitando la sua strada più famosa, la Royal Mile, dalla quale è possibile accedere alla Cattedrale di St. Giles, o recandosi in visita nella residenza reale in città, il Palazzo di Holyrood e nel suo incantevole parco.

Capitali europee da visitare: Amsterdam, Paesi Bassi

Ok, non c’è bisogno di introdurla. Amsterdam è una delle capitali più visitate d’Europa e può sembrare una meta un po’ scontata, ma noi abbiamo deciso di inserirla in questa guida in quanto crediamo sia particolarmente piacevole da visitare d’estate, periodo durante il quale sarà più facile evitare le frequenti piogge che caratterizzano il clima olandese. Ma andiamo a scoprire i luoghi imperdibili della città. Come non partire dai suoi affascinanti canali? A piedi, in bici o in barca, ricchi di boutique e studi di artisti locali, non potrete non restare incantati dalla loro bellezza, grazie alla quale la città è ormai conosciuta come la “Venezia del Nord”. Restiamo all’aperto e proseguiamo la nostra passeggiata fino a Piazza Dam, il cuore della città, piena di vita e arte. Sulla piazza si affacciano, infatti, il Nationaal Monument, il Palazzo Reale e la Chiesa Nuova (Nieuwe Kerk), attrazioni imperdibili per chi vuole conoscere al meglio la cultura della città. E a proposito di cultura, passiamo ai musei: impossibile non citare il Van Gogh Museum, dove potrete ammirare la più ampia collezione dei dipinti dell’artista, e il Museo Stedelijk, dedicato all’arte contemporanea e moderna. Tappe fondamentali sono anche la Casa di Anna Frank e il Rijksmuseum, dove troverete la più grande collezione di arte fiamminga del mondo. Infine, gli amanti della natura potranno godersi gli incredibili profumi del mercato dei fiori, il Bloemenmarkt, e camminare tra i laghetti e i ponticelli del Vondelpark, uno dei parchi più belli della capitale.

Capitali europee da visitare: Helsinki, Finlandia 

Perché no? Helsinki è una delle città più belle del Nord Europa ricca di storia, natura e design! Andiamo quindi a scoprire i luoghi da visitare, partendo dalle mete all’aperto: tra le attrazioni più affascinanti vi segnaliamo il complesso di Suomenlinna (Patrimonio mondiale dell’Unesco), un insieme di isolette collegate da ponti fortificate nel 1748 rimaste intatte da allora, e il Temppeliaukion Rirkoo, la suggestiva chiesa completamente scavata nella roccia. Perdendovi nelle vie del vecchio centro, potrete invece ammirare la Piazza del Senato con i suoi edifici in stile neoclassico, il Duomo di Helsinki e il Palazzo del Parlamento, mentre dirigendovi verso le colline dell’isola Katajanokka troverete la bellissima Chiesa Ortodossa Uspenski, in stile neobizantino. Infine, per chi vuole fare una sosta nella natura consigliamo una visita nel Parco Esplanade e nel Giardino botanico di Kaiseniemi, collegato al Museo Finlandese di Storia Naturale.

Capitali europee da visitare: Vienna, Austria

Ultima, ma non per importanza. Vienna, capitale dell’Austria, famosa per la sua eleganza e la sua atmosfera romantica, è un luogo da visitare almeno una volta nella vita. Iniziate con un viaggio nelle sue affascinanti origini partendo dal Palazzo Imperiale, dove storia e mito si intrecciano nel passato della vita reale e in particolare della leggendaria Principessa Sissi, e continuando nel Museumsquartier dove troverete il Leopold Museum, nel quale sono custodite centinaia di opere d’arte contemporanea austriaca. Tappe fondamentali anche il Kunsthistorisches Museum (Museo di Storia dell’Arte),  dove troverete le opere di Raffaello, Tiziano, Velazquez, Rembrandt e tanti altri, e il Museo dell’Albertina, con un milione di stampe e 60.000 disegni tra i qualli quelli di Picasso, Goya e Warhol. Basta musei? Concedetevi un giro all’aperto nel quartiere di Landstraße, dove potrete ammirare i colori vivissimi delle 52 case popolari progettate da Friedensreich Hundertwasser, e una sosta nel parco Prater, uno spazio verde con giostre, caffè, ristoranti e la ruota panoramica da cui godere di un’incredibile vista della città a 65 metri d’altezza. E per finire, inutile dirlo, non dimenticate di assaporare una fetta della famosa Sachertorte al Café dell’Hotel Sacher, in pieno centro storico!

Che ne pensate? Siete pronti a partire?

(Photocredit copertina: ANSA)