olimpiadi mestruazioni
|

Rio 2016, la nuotatrice cinese si scusa e rompe un tabù: «Avevo le mestruazioni» | VIDEO

La sincerità premia. Quella della nuotatrice cinese Fu Yuanhui, che ha vinto il bronzo ai Giochi di Rio, ancora di più. La campionessa olimpica ha parlato di ciclo mestruale in diretta tv. «La pancia mi ha fatto male tutta la notte perché mi sono arrivate le mestruazioni. Ma non è una scusa, non ho nuotato come avrei dovuto».

guarda il video:

GUARDA ANCHE: Rio 2016: altro che i tuffatori filippini, il disastro dal trampolino a Rio è russo – VIDEO

Racconta il Corriere:

Il punto è che non lo ha detto all’amica del cuore su WhatsApp, ma alla giornalista che la intervistava dopo la staffetta del nuoto in cui la sua squadra era arrivata quarta. Alle Olimpiadi. La dichiarazione ha fatto il giro del mondo, sui social è arrivata la pioggia di consensi (c’è chi l’ha ringraziata perché non sapeva che durante il ciclo si potesse nuotare!) e c’è chi si è spinto a dire che la ventenne Fu sarà ricordata più degli altri atleti cinesi spediti a Rio per
scalare il medagliere. Lei ha vinto perché ha infranto l’ultimo tabù: senza fronzoli, ha mandato all’aria ridicole perifrasi
tramandate per generazioni («Ho le mie cose», «È arrivato il Marchese», «Ci sono gli ospiti»…).

(…)

L’anno scorso agli Australian Open, la tennista Heather Watson motivò la sconfitta al primo turno con le mestruazioni. Sempre nel 2015 l’atleta Kiran Gandhi corse la maratona di Londra senza assorbente. Adesso Fu. Forse, ora, nessuna si nasconderà
più.

TAG: Nuoto