Tuffi flop Rio 2016 Zakharov Bazhina Azman
|

Rio 2016: altro che i tuffatori filippini, il disastro dal trampolino a Rio è russo – VIDEO

TUFFATORI RUSSI, L’EPIC FAIL DEI LORO TUFFI DA ZERO –

Ricordate la superbufala in cui eranno caduti Ansa e Corriere della Sera. A molti piaceva pensare che i mitici tuffatori filippini avessero avuto il pass per Rio e avessero deliziato la platea con le loro acrobazie al contrario, ormai un marchio di fabbrica tale che il dubbio che ormai siano fatti di proposito è molto forte. Bene, quelle speranze sono state esaudite. Solo che invece di esotici filippini a collezionare degli zero e, rispettivamente, una panciata e una schienata molto dolorese, sono due russi.

LEGGI ANCHE: I TUFFATORI FILIPPINI CHE FANNO RIDERE 2016. MA E’ UNA BUFALA

Guarda la gallery commentata:

Uno è l’ex campione olimpico Ilya Zakharov. A 21 anni, a Londra, aveva stupito tutti per eleganza e perfezione dei movimenti, il mondo sembrava a portata di mano, un dominio ultradecennale pure. Arriva a Rio e già colpisce il suo aspetto fisico: dimostra più dei suoi 25 anni, viso scavato, muscoli meno scolpiti. Ma accede in semifinale facilmente. Poi, il tuffo. Sembra tutto perfetto, ma si dimentica l’ultima parte. Neanche dai pontili delle città di mare si vedono entrate in acqua così goffe, una sorta di tuffo a cagnolino.

E’ come se Higuain sbagliasse un gol a porta vuota, come se Messi facesse un autogol: parliamo del campione che ha interrotto il dominio cinese (e che ha vinto più di 20 medaglie in competizioni internazionali). Esattamente al contrario, ma con lo stesso avvilente risultato, il tentativo della meno conosciuta Nadezhda Bazhina, che pure agli europei ha vinto 6 ori e che a livello continentale è tra le migliori almeno da dieci anni. E che finora aveva al massimo attirato l’attenzione per un’esultanza molto calda con la compagna del sincro Natalyia Umyskova (un bacio sulle labbra). Lei sembra perfetta fino a metà tuffo. Poi, anche qui, un’amnesia. Una dolorosissima schienata e tanti filmati sul web dal titolo “il peggior tuffo di Rio”. Fuori al primo turno.

Ma seppure in questo splendido podio di flop a cinque cerchi, abbiamo dato l’oro e l’argento alla Russia, consentiteci di dare il bronzo a un malese. Ahmad Amsyar Azman è un ragazzo che, a giudicare dal suo instagram si sta godendo le Olimpiadi. Forse pure troppo. Di sicuro ci ha regalato un sogno: il tuffo a bomba. Alle Olimpiadi. Lo sapevamo che un giorno qualcuno avrebbe restituito a questa nobile specialità il posto che meritava. Grazie Ahmad.