pokemon go ingress
|

Pokémon Go: Come trovare Pokémon rari con Ingress

Pokémon Go Ingress

Pokémon Go è l’app forse più discussa e demonizzata di tutti i tempi perché dal suo lancio ha generato una diffusione più che virale e perché ha travolto media, social e vita reale in meno di un mese.

Pokémon Go Ingress: cos’è Ingress e come funziona

I fan di Pokémon Go sono stati spesso criticai e in molti hanno espresso durissimi pareri sull’utilizzo di questa applicazione. In realtà forse pochi di loro sanno che la modalità di gioco proposta dalla Niantic per Pokemon Go ha un precedente in tutto e per tutto simile all’App in questione. Stiamo parlando di Ingress, un gioco sviluppato dalla Niantic che si basa sugli stessi meccanismi della realtà aumentata e del GPS e che è davvero molto simile a Pokémon Go. Tuttavia questo gioco non ha raggiunto i livelli di interesse generati dal successivo e fulminante lancio di Pokémon Go ma si è rivelata molto utile per trovare Pokémon rari.

Come? Scopriamolo con in Ingress

Con Ingress bisogna salire di livello girando per la città e portando a termine degli obiettivi alleandosi ad una delle due squadre proposte girando per la città. La mappa di Ingress presenta dei punti XM contraddistinti da puntini bianchi. A questo punto vi starete chiedendo come utilizzare Ingress per catturare Pokémon rari, vero?

Pokémon Go Ingress: come trovare Pokémon rari

Il recente aggiornamento dell’app ha migliorato alcune falle del sistema per cui era più facile barare. Inoltre sono state eliminate le orme che segnalavano la presenza di Pokemon in zona ed è stato fatto chiudere Pokévision. Si perché il miglior radar di Pokémon lanciato poco dopo l’uscita di Pokémon Go è stato fatto sagacemente chiudere tramite richiesta congiunta di Nintendo e di Niantic, togliendo agli aspiranti allenatori la facoltà di localizzare su una mappa esterna all’app la precisa posizione dei Pokémon, nonché il tempo di permanenza degli stessi. Questi cambiamenti incidono in parte sul gioco perché abbiamo trovato un altro modo perfettamente in sintonia con la policy della Niantic e che ci consente di scovare più facilmente dei Pokémon legendari.

Innanzitutto scaricate Ingress sul vostro smartphone. L’app è disponibile gratuitamente sia per Android che per iPhone. Una volta scaricata, create il vostro profilo di gioco finché non vi troverete in una situazione in tutto e per tutto simile a Pokémon Go, ovvero su una mappa che riporta le strade della vostra città. A questo punto muovetevi in zona e percorrete le strade segnalate dalla mappa di gioco senza entrare in luoghi privati o pericolosi. Non appena vedrete una concentrazione di puntini bianchi avrete trovato un hotspot XM.

Fermatevi nella zona indicata dalla mappa come punto XM e chiudete Ingress. A questo punto aprite l’app di Pokémon Go e sicuramente troverete nei dintorni qualche Pokemon, magari anche raro. Dove ci sono maggiorni concentrazioni di puntini bianchi c’è una più alta probabilità di trovare un Pokémon raro! C’è qualcuno che utilizza due dispositivi contemporaneamente per tenere aperte entrambe le mappe, ovvero quella di Ingress e quella di Pokémon Go. Questo perché l’utilizzo di entrambe le App incidono molto negativamente sul consumo della batteria. Fino ad ora questo resta il metodo migliore per scovare Pokémon leggendari. Non ci credete? Provateci e fateci sapere come è andata.

(Photocredit: Jim Watson / Getty Images)