come combattere il jet leg
|

Rimedi naturali per combattere il jet lag

Chi ha almeno fatto un viaggio intercontinentale molto probabilmente conosce bene i sintomi del Jet lag o sindrome da fuso orario. Quando infatti si effettuano viaggi che attraversano almeno 3 meridiani (che corrispondono a 3 ore di differenza col fuso orario abituale) possono presentarsi disturbi temporanei del ritmo circadiano, ovvero del ciclo sonno-veglia che si traducono in sintomi quali disturbi del sonno, stanchezza ed affaticamento, inappetenza, sensazioni di malessere generali, alterazioni e disturbi delle funzionalità gastro-intestinali e difficoltà a concentrarsi.
Esistono diversi rimedi naturali ed accorgimenti che possono essere adottati per combattere il Jet lag ed i suoi fastidiosi sintomi, vediamo insieme quali.

LEGGI ANCHE: Perché non dormiamo la notte? Le principali cause dell’insonnia

Combattere il Jet lag giocando d’anticipo

Prima di partire per un lungo volo è bene prepararsi con alcuni accorgimenti, come mutare leggermente i propri orari per dare modo all’organismo di abituarsi progressivamente al fuso dell’orario di destinazione. A questo proposito è buona norma procedere gradualmente posticipando o anticipando di mezz’ora ogni giorno l’ora a cui ci si sveglia e a cui si va a coricarsi, senza però ridurre le proprie ore di sonno.
Inoltre può essere utile spostare conseguentemente anche l’orario dei pasti in quanto i processi gastro-intestinali hanno influenza sul ciclo del sonno.

Prevenire il Jet lag in volo

Durante il volo è bene consumare pasti leggeri, riducendo l’assunzione di bevande eccitanti quali tè,caffè, bibite energetiche ed alcolici al minimo. A queste è bene preferire l’acqua, che deve essere bevuta in abbondanza, in quanto la disidratazione può favorire alcuni sintomi del jet lag.
Infine è bene riposare durante il volo cercando di adattarsi ai ritmi del nuovo fuso orario.

Rimedi naturali contro il jet lag una volta giunti a destinazione

Una volta giunti a destinazione, oltre alla ormai utilizzatissima melatonina, esistono molti rimedi che possono essere adottati per ridurre gli effetti del jet lag e che hanno il vantaggio di essere 100% naturali.

Fototerapia

Diversi studi hanno dimostrato che l’esposizione ai raggi solari o ad apparecchi che ne riproducono i raggi come una lampada a spettro naturale, ha effetti benefici per tamponare i sintomi generati dal jet lag.
Se si viaggia da est a ovest è consigliabile esporsi al sole o fare una lampada la mattina, mentre se si viaggia da ovest ad est il pomeriggio.

Nux vomica

Un rimedio omeopatico spesso consigliato al posto della melatonina è la nux vomica, che sembra essere particolarmente adatta a chi compie viaggi verso est, riducendo i sintomi del jet lag.

Tisane

Per indurre il sonno all’ora giusta e per ridurre altri disturbi legati al jet lag come quelli gastro-intestinali son o particolarmente indicate le tisane quali quelle a base di malva, passiflora, valeriana, camomilla, verbana e finocchio.