ITALIA-MONTENEGRO PALLANUOTO DIRETTA
|

Rio 2016, pallanuoto maschile: ITALIA-MONTENEGRO 6-5. Settebello primo nel girone e qualificato al prossimo turno

ITALIA MONTENEGRO 6-5 PALLANUOTO –

Sandro Campagna ai microfoni Rai “Abbiamo gestito gioco e risultato dall’inizio alla fine. E’ stata una grande partita sotto il profilo tattico ma anche fisico: grandi prestazioni individuali, ma con coralità. Con sei punti possiamo guardare con ottimismo il prossimo futuro. Ci siamo e possiamo giocarcela con tutte, soprattutto in un torneo così equilibrato, ora dobbiamo sfruttare al meglio i due giorni di riposo. Noi sappiamo che siamo forti, ora devono accorgersene anche gli altri. Nessuna voglia di vendetta contro il Montenegro che ci ha battuto all’Europeo, se sei nell’elite da tanti anni ci stano trionfi e sconfitte”.

8′ – E’ FATTA! ITALIA IN TESTA A PUNTEGGIO PIENO, CHE SQUADRA QUESTO SETTEBELLO! LA PARTITA PIU’ BELLA, MATURA E COMPLETA DEI NOSTRI! POSSIAMO VINCERE UNA MEDAGLIA, ORA LO SAPPIAMO! 6-5, ITALIA PRIMA NEL GIRONE E MATEMATICAMENTE QUALIFICATA PER IL PROSSIMO TURNO!

7’30” – Mancano 34 secondi, cerchiamo un pallonetto lezioso, ora ultima occasione per il Montenegro, non ci voleva.

7′ – Maledizione, gol del Montenegro di rapina, si soffre. 6-5

6′ – L’Italia sfiora il settimo gol, Campagna chiama il time out. Manca poco alla terza vittoria, non dobbiamo sbagliare nulla.

5′ 4t – Grande parata di Tempesti, è la seconda, che vale quanto un gol. Sul contrattacco saetta di Figlioli, ma c’era fallo.

4′ 4t – Rigore per l’Italia, bravissimo Aicardi a prendersi un fallo sacrosanto. Freddissimo Figlioli che segna e ci riporta due sopra. Capocannoniere dell’Italia con 6 gol, insieme a Presciutti e Di Fulvio. 6-4

3′ 4t – Ancora Darko Brguljan che accorcia le distanze. Bomba da media distanza in superiorità numerica. Difese più aperte per via della stanchezza.

2′ 4t – TRIPLETTA DI DI FULVIO! OTTIMO SFRUTTAMENTO DELLA SUPERIORITA’ NUMERICA FINCHE’ DI FULVIO NON SI TROVA SULLA SINISTRA CON IL BRACCIO INNESCATO! BUCA LA RETE! 5-3

1′ 4t – Un gol, un altro gol pazzesco sul tempo forse scaduto, lo “shot time”. Il Montenegro accorcia le distanze con un gol contestato.

8′ 2t – Difese arroccatissime. Un solo gol nel terzo quarto. Una partita a scacchi più che di pallanuoto

3′ 3t – Italia perfetta in difesa, anche e soprattutto in inferiorità numerica. Contrattacco e ora l’espulsione è per il Montenegro. Noi la sfruttiamo con Di Fulvio. Bomba traversa-gol. 4-2!

2′ 3t – Traversa pazzesca del centroboa Vizic. E poi Di Fulvio prende il palo esterno. Le squadre sono pericolose, partita apertissima.

1′ 3t – Ha iniziato a piovere sull’impianto carioca. Tre su tre i possessi palla iniziali per l’Italia.

8′ 2t – Finito il secondo quarto, intervallo lungo. Bravi gli azzurri, anche se negli ultimi minuti sono sembrati nel pallone. Partita molto tattica e difensiva, punteggio bassissimo. Ma come sempre lottiamo su ogni pallone. Forza ragazzi, continuate così!

7′ – Azione perfetta, ma Bodegas sceglie benissimo il tempo ma non è preciso. Spreca da un metro, maledizione!

6′ – Italia in difficoltà e ingenua (Nora si fa espellere per un tiro scoccato dopo un fischio dell’arbitro) ma per ora regge.

5′ – Palla persa o quasi da numero 5 del Montengero, Darko Brgouljan, poi si inventa un gol pazzesco. 3-2

4′ 2t – Spreca anche il Montenegro. Italia in rete su azione difficile ma finalizzata alla grande. GRAN GOL DI CRISTIAN PRESCIUTTI IN SCHIACCIATA! 3-1

3′ 2t – L’Italia spreca troppo. Perfetta la difesa montenegrina.

2′ 2t – Superiorità numerica sprecata, due tiri e due recuperi offensivi. Altra superiorità numerica.

1′ 2t – Ancora Figlioli primo sul pallone a centro vasca. Ripartiti. Si riparte sulla falsa riga della prima frazione. Difese abbottonate, attacchi timidi.

8′ – Figlioli blocca l’ultimo tiro del Montenegro. L’Italia domina 6 minuti, riesce a difendere alla grande, poi si perde un po’ alla fine del quarto. E come sempre in queste Olimpiadi, la prima frazione si chiude con un parziale troppo stretto agli azzurri.

7′ – Purtroppo dopo un’azione da manuale e al nostro primo errore difensivo, proprio sul loro centroboa, arriva il gol montenegrino. 2-1

7′ – Niccolo Gitto espulso. Time out chiamato dall’allenatore montenegrino. A 85 secondi dalla fine, il Montenegro cerca con calma e freddezza il gol che accorcerebbe le distanze proprio sulla fine del primo quarto.

6′ – Doppia espulsione simultanea. Venti secondi 6 contro 6. L’arbitro fa capire che farà giocare, ma non perdonerà irregolarità. Montenegro che non riesce a superare la difesa italiana, né ad aggirarla.

5′ – Superiorità numerica per l’Italia. Palo sfortunato ma oggi l’Italia non sembra sbagliare nulla.

4′ – GOOOOOOOLLLL!!!! FRANCESCO DI FULVIO DA LONTANO, TIRO A USCIRE, SOTTO L’INCROCIO. CAPOLAVORO BALISTICO. 2-0!

4′ – Tiro da lontano del numero 9 montenegrino, palla fuori. Sprecano molto gli ex jugoslavi.

3′ – Montenegro vicino al pareggio, ma oggi in difesa sembriamo una fortezza

2′ – GOOOOLLLL!! GALLO CON IL MANCINO CHE NON PERDONA BUCA SUL SUO PALO IL PORTIERE MONTENEGRINO! GRANDE VALENTINO CHE SFRUTTA ALLA GRANDE LA PRIMA SUPERIORITA’ NUMERICA! 1-0

1′ – Si comincia. Nella fuga per ottenere il possesso palla come sempre prevale l’Italia. Ma attacco tricolore e contrattacco montenegrino sono un nulla di fatto.

17.59 -Inni suonati. Uomini in acqua. Si comincia.

Terza partita del girone per l’Italia della pallanuoto maschile, quel Settebello che sogna il quarto oro olimpico della sua storia e che però ha bisogno di un miracolo sportivo per aiutarci. Finora è riuscita a mostrare personalità e sangue freddo vincendo con una grande prova di carattere, persino contro la sfortuna, la scorrettezza degli avversari e arbitri incompetenti, contro la Spagna e dominando la Francia. Ora però è la più temibile avversaria del girone a far capolino, in un match che avrà molte incognite. Nel gruppo B, infatti, visti i possibili accoppiamenti nei turni successivi e la discontinuità di Serbia e Ungheria, potrebbe persino valer la pena perdere qualche partita, per non incontrarle.

Ma siamo sicuri che Campagna e i suoi ragazzi questi calcoli non se li faranno, come mai è successo in passato. Grinta, passione, tecnica, questi sono gli ingredienti del Settebello. E l’unica ricetta possibile è la vittoria.

SEGUI ANCHE:  LO SPECIALE OLIMPIADI 2016

ITALIA-SPAGNA DIRETTA STREAMING VIDEO –

Ci dovremo guardare dalla squadra più forte del girone, insieme al Settebello, capace di esprimere un gioco fantasioso e imprevedibile, ma anche estremamente duro, mentre noi punteremo sul ritrovato Aicardi, Gallo, Gitto, Figlioli, i fratelli Presciutti ma soprattutto Di Fulvio che, contro la Francia, sembra aver recuperato i suoi colpi migliori. Per vedere la partita potete seguire qui la diretta testuale oppure cercare lo streaming Rai, che segue in diretta tutte le specialità tra i canali generalisti e quelli dedicati allo sport (Rai Sport 1 e 2 a cui si sono aggiunti i Rai Sport Web).

ITALIA-MONTENEGRO, I NUMERI DI CALOTTINA DEI NOSTRI CAMPIONI –

1 Tempesti
2 Di Fulvio F.
3 Gitto N.
4 Figlioli
5 Fondelli A.
6 Velotto
7 Nora
8 Gallo
9 C. Presciutti
10 Bodegas
11 Aicardi
12 N. Presciutti
13 Del Lungo

Coach: Alessandro Campagna

Da questi 13 usciranno i 7 titolari. Potrebbe esserci una sorpresa in porta, con Del Lungo che partirebbe titolare. Aicardi sembra sicuro come centroboa.