Pallanuoto Spagna-Italia diretta
|

Rio 2016, pallanuoto maschile: ITALIA-SPAGNA 9-8, un’impresa azzurra, un Settebello legittimo e reale

ITALIA-SPAGNA PALLANUOTO DIRETTA –

18.10 – Alessandro Campagna “Sono dispiaciuto, non per la superlativa prestazione dei ragazzi, bravissimi, ma per quell’uscita di Aicardi che è finito in ospedale per un colpo proibito dopo 17 secondi. Per due tempi abbiamo avuto un solo centroboa finché anche Bodegas è stato così tanto provocato da farsi espellere. Sembra che Aicardi abbia una frattura al setto nasale e non solo, rischia di essere pregiudicato il nostro percorso per un gesto antisportivo. Sono contento di come abbiamo reagito, è stato vincente mettere Figlioli in un’altra posizione, sono stati bravissimi tutti a interpretare anche ruoli non propri. Credo che avremo tante partite così, ci sono tante ottime squadre saremo in molti a giocarci il podio, ne sono sicuro”.

E’ FINITA!!!! CON DEL LUNGO CHE BLOCCA SU MOLINA ALLA FINE! CHE QUARTA FRAZIONE! NESSUNO PIU’ IN PANCHINA, MA IN ACQUA C’ERANO LEONI. I FRATELLI PRESCIUTTI, LE BOMBE DI FIGLIOLI, QUEL GOL DI FONDELLI NEL MOMENTO PEGGIORE. MA L’EROE E’ IL PORTIERE DEL LUNGO: A META’ PARTITA FA UN MIRACOLO CHE EVITA UN DISTACCO DI TRE RETI, SULL’8-8 PARA UN RIGORE, SUL 9-8 FA UN MIRACOLO! SETTEBELLO GRANDIOSO, PIU’ FORTE PURE DI TRE ESPULSIONI DEFINITIVE E TRE RIGORI FISCHIATI CONTRO, PIU’ FORTE DELLE BOTTE DEGLI SPAGNOLI! 9-8

25 secondi alla fine – Time-out. Azzurri eroici, comunque andrà.

1 minuto alla fine – Subito una statua a Del Lungo, che portiere! Echenique la mette sotto l’incrocio, ma lui la va a sverniciare la traversa e fa un altro miracolo!

2′ minuti alla fine – MAMMA MIA! CHE HA FATTO PRESCIUTTI! CHRISTIAN SI INVENTA UN SILURO! RIMONTA PAZZESCA! 9-8! FORZA FORZA FORZA SETTEBELLO!

2′ – Del Lungo è l’eroe della partita! Molina si fa ipnotizzare dal compagno di squadra di club! RIGORE PARATO!

2’30” – Rigore, è il terzo contro!

3′ – E ANDIAMOOOOOO! FIGLIOLI LANCIA BOMBE SULLA SPAGNA! BOMBA DALLA SUA MATTONELLA, PALLA SOPRA LA TESTA DI LOPEZ PINEDO! PAREGGIO!!! 8-8!

3′ – La Spagna spreca, superiorità numerica dell’Italia e Campagna chiama il time-out. Ora o mai più.

3’30” – CHE GOL DI FONDELLI! SUPERIORITA’ NUMERICA GRAZIE A PRESCIUTTI E ANDREA FONDELLI DA CENTROBOA CHE NON E’ CHIAMA IL PASSAGGIO AL CENTRO E GIRA CON UN GESTO ATLETICO E TECNICO GRANDIOSO. IL SETTEBELLO NON MUORE MAI! 7-8!

4 minuti alla fine – Incredibile. Nora espulso definitivamente per un calcio (presunto). Nessun cambio in panca, tranne un portiere. E sull’azione Espanol si trova libero e segna la sua tripletta.

5 minuti alla fine – Riusciamo ad annullare un’altra superiorità numerica spagnola, ancora un ottimo Del Lungo. Ma sulla controfuga le speranze del pareggio si infrangono su un palo.

6 minuti e 30 secondi alla fine – I campioni contano. Echenique fa acrobazie palla in mano, finte e poi apertura per Molina, che di precisione buca Del Longo. 6-7, poker di Molina

7 minuti alla fine – Grande Pietro Figlioli che da lontano si libera, finta alla grande e fa partire un missile ad alta precisione. E’ PAREGGIO!

8 minuti alla fine – L’ultima palla al centro è di Di Fulvio, la freccia azzurra. Terzo possesso iniziale su quattro. Forza ragazzi, poi ci sono 48 ore per recuperare!

8′ 3t – Figlioli prova la bomba sulla sirena, Fondelli subisce fallo sulla respinta ma l’arbitro decreta solo la fine della penultima frazione. Italia ancora a galla, ma serve un’ultimo quarto eroico.

7’30” 3t – GOOOOOL!!!!! CHRISTIAN PRESCIUTTI: SUPERIORITA’ NUMERICA, GIOCATA ALLA ESPANOL, CON PALLA CHE RIMBALZA DI RABBIA SULL’ACQUA! GRAN CARATTERE! 5-6

7′ – Traversa, poi grande parata di Del Lungo, che ora gioca al posto di Tempesti. Tiene la partita aperta l’azzurro. Una parata che vale un gol.

6’30” – Italia nel pallone. C’è solo un cambio ormai, Nora, perché anche Gitto si fa espellere per la terza volta. Ora ci vuole un miracolo alla Settebello.

6′- Momento difficilissimo. Velotto e Aicardi indisponibili per infortunio e le botte prese dagli spagnoli, Bodegas arrivato alla terza espulsione e quindi espulso definitivamente.

5′- Si libera bene Figlioli, ma va di potenza e meno di precisione. Palla alta. La Spagna difende benissimo.

4′- Molina incontenibile. Sfrutta praticamente di prepotenza la superiorità numerica (per due secondi addirittura doppia), fa numerose finte, e quando Tempesti sta per scendere segna come fosse un rigore anche se questo, della sua tripletta, è il primo gol su azione.

3′ 3t – Rovesciata di Molina da grande campione, ma ancora più bravo Tempesti che di istinto ed esperienza fa una gran parata. Purtroppo nella controfuga non realizziamo la rete e Bodegas cade nel tranello dello spagnolo e si fa espellere di nuovo.

2′ 3t – PIETRO FIGLIOLI! TIRO DA LONTANO IN SUPERIORITA’ NUMERICA, UN PO’ DI FORTUNA NELLA CARAMBOLA TRA PALO E PARAORECCHIE DI LOPEZ PINEDO CI DA’ IL GOL! PROPRIO LUI, CHE CI HA FATTO QUALIFICARE ALL’ULTIMA PARTITA CON UN GOL A 7 SECONDI DALLA FINE. BRAVO PIETRO, FORZA RAGAZZI! 4-5

1′ 3t – Aicardi sembra non poter rientrare. L’Italia è partita in attacco. Fa girare bene la palla ma non sa trovare spazi. Già due tiri e due parate di Lopez Pinedo.

8′ 2t – Italia troppo sprecona! Doppia superiorità numerica in attacco, ma esce solo un tiro da lontano. Ennesima parata di Lopez Pinedo. Giochiamo meglio ma sprechiamo troppo. Pausa lunga, Campagna dovrà farsi sentire!

7′ 2t – Ancora un rigore per la Spagna, non ci voleva! Non sembrava fallo, anzi a uscirne tumefatto è il difensore azzurro. Segna Molina, infallibile, Tempesti intuisce ma non la raggiunge. Doppio vantaggio della Spagna a ridosso di metà partita. Momento difficilissimo. Giallo a Campagna per proteste.

6′ 2t – Forse qualcosa è cambiato. L’Italia ha preso le misure in difesa e annulla la prima superiorità spagnola. Sul rovesciamento di fronte, però, un bel tiro da lontano di Presciutti viene stoppato dall’ottimo portiere Lopez Pinedo.

5 2t – Ancora Espanol Lifante, ancora dalla sinistra. L’Italia su quella fascia non capisce molto. Spagna ancora avanti. 3-4

4′ 2t – Pareggio dell’ITALIA! 3-3

8′ – FINE DEL PRIMO QUARTO: ITALIA CHE SPRECA L’ENNESIMA OCCASIONE. BEL GIOCO AZZURRO, PIU’ SPORCO QUELLO DELLA SPAGNA. MA SONO GLI IBERICI A FINIRE AVANTI LA PRIMA FRAZIONE

7′ – Albert Espanol sfrutta benissimo dalla sinistra la sua superiorità numerica. Tempesti copre il palo su cui era il suo compagno e lascia scoperto l’angolo alto lontano. Bel gol, prima volta in vantaggio per la Spagna. 2-3

7′- Che occasione sprecata dall’Italia: ancora una superiorità numerica buttata, e in più sulla controfuga trattenuta di Bodegas. Ora la Spagna potrebbe chiudere in vantaggio il primo quarto. Di nuovo time-out, Aicardi fuori per una botta al setto nasale.

6′ – Time out

5’30” – Male l’Italia in questo caso: ottiene un’espulsione ma non la sfrutta anche per un’ottima parata di Lopez Pinedo che si fa perdonare l’errore del primo gol. Sulla controfuga palo pieno degli spagnoli a Tempesti battuto.

5′ – Rigore per la Spagna, fallo di Gitto. Molina aspetta tanto a fior d’acqua finché Tempesti non si getta in avanti. Gol in sicurezza, i due si conoscono per i tanti Brescia-Recco giocati l’uno contro l’altro. 2-2

4′ – Grande azione difensiva azzurra, stoppato l’attacco delle Furie Rosse e sul rovesciamento di fronte ottiene un fallo e un’espulsione. E poi il solito Di Fulvo va in gol con un gran tiro. TRAVERSA-GOL! 2-1!

3′ – Figlioli prova a farsi perdonare la cattiva marcatura sul numero 2 spagnolo, tiro da lontano, deviato da un difensore. Sulla controfuga proteste azzurre su un’azione fallosa, il portiere Tempesti prova a calmare gli animi.

2′ – Rete di Munarriz, la Spagna pareggia su una temporanea superiorità numerica. E sul gol fallo di Figlioli. Peccato perché l’Italia era partita benissimo: ottima in difesa e già pericolosa davanti.

1′ – GOOOOOOOLLL!!! DI FULVO!!!! BOMBA DA LONTANO, LA MANO DI LOPEZ PINEDO SI PIEGA, L’ITALIA E’ AVANTI!

1′- Partita! Figlioli nella fuga verso il pallone al centro della piscina la tocca, ma il rimpallo è iberico.

16.42 – Sta per cominciare la nona olimpiade di Sandro Campagna: prima in acqua, poi come commentatore, poi sulle panchine di Grecia e Italia.

16.39 – Suona l’inno italiano.

16.34 – Dopo Usa-Croazia finita 5-7 nello stesso gruppo dell’Italia, ecco che entrano gli azzurri e i 13 giocatori spagnoli. Sta per iniziare la prima partita di quest’Olimpiade del Settebello di Campagna.

Manca meno di un’ora all’esordio del Settebello di Sandro Campagna nell’Olimpiade di Rio. Il mister, che era tra i campioni di Barcellona 1992, ma in vasca e con la calottina, si trova con una bella nazionale, piena di talento e grinta, ma un gradino sotto le favorite. A saggiare subito la consistenza delle ambizioni dei nostri ragazzi arriva la Spagna, cliente sempre ostico per i nostri, che sarà la prima avversaria nel difficile Girone B. Si affronteranno a ridosso delle 12 in Brasile (e delle 17 in Italia) al Parco acquatico Maria Lenk di Rio De Janeiro e gli azzurri dovranno confermare di essere la bestia nera degli iberici: da quella mitica finale olimpica al Picornell, vinta ai supplementari, fino all’ultimo trionfo nel girone olimpico, sono poche le occasioni in cui le Furie Rosse, in acqua, hanno prevalso su di noi. E sarà fondamentale vincere per non abbandonare subito le speranze del primo posto nel gruppo.

SEGUI ANCHE:  LO SPECIALE OLIMPIADI 2016

ITALIA-SPAGNA DIRETTA STREAMING VIDEO –

Ci dovremo guardare da Guillermo Molina Rios e Gonzalo Oscar Echenique, mentre noi punteremo sul muro Tempesti, su Aicardi, Gallo, Gitto, Figlioli, Presciutti ma soprattutto Di Fulvio e Bodgeas. Per vedere la partita potete seguire qui la diretta testuale oppure cercare lo streaming Rai, che segue in diretta tutte le specialità tra i canali generalisti e quelli dedicati allo sport (Rai Sport 1 e 2 a cui si sono aggiunti i Rai Sport Web).

ITALIA-SPAGNA PALLANUOTO FORMAZIONI –

1 Aguilar Vicente
2 Munarriz Egana
3 Roca Barcelo
4 Alarcon Tevar
5 Molina Rios
6 Minguell Alferez
7 Sziranyi Somogyi
8 Espanol Lifante
9 Tahull Compte
10 Fernandez Miranda
11 Mallarach Guell
12 Echenique Saglietti
13 Lopez Pinedo
Coach: Gabriel Hernandez

1 Tempesti
2 Di Fulvio F.
3 Gitto N.
4 Figlioli
5 Fondelli A.
6 Velotto
7 Nora
8 Gallo
9 C. Presciutti
10 Bodegas
11 Aicardi
12 N. Presciutti
13 Del Lungo

Coach: Alessandro Campagna

Da questi 13 usciranno i 7 titolari. L’allenatore italiano, a quanto pare, farà partire dal primo quarto solo uno dei suoi due mancini, Gallo, tenendo inizialmente in panca Nora.