populismo Donald Trump Brexit
|

La guerra del populismo contro la verità

Il populismo è la trasformazione della politica in una bugia permanente, una guerra contro la verità che sembra impossibile da arginare. Il factchecking non ha armi perché il populismo diffonde menzogne per difendere valori giudicati fondamentali e più importanti perfino rispetto al vero, secondo un’analisi del quotidiano tedesco Süddeutsche Zeitung.

POPULISMO CONTRO I FATTI

Donald Trump ha scritto su Twitter che l’81% dei bianchi è ucciso dagli afro-americani negli Stati Uniti. La sua fonte, Crime Statistics Bureau San Francisco, non esiste. I numeri del Fbi dicono l’opposto di quanto scritto da Trump, ovvero che l’80% dei bianchi è ucciso da persone della stessa etnia. Ma in un momento di tensione razziale nessuno sembra prestare attenzione ai fatti. Durante la campagna delle primarie repubblicane Donald Trump non era neppure il candidato più menzognero: Ben Carson, anche lui orgoglioso di non esser un politico di professione, l’aveva superato per numero di bugie raccontate. Trump ha conquistato la nomination anche grazie ai consensi strappati a Carson.

LEGGI ANCHE

Perché in Europa vince il populismo

LA BREXIT E IL TRIONFO DEL POPULISMO

Il populismo come guerra sistematica contro la verità è stata osservata non solo nelle elezioni di Usa 2016 secondo il quotidiano tedesco Süddeutsche Zeitung. Durante la campagna elettorale per il referendum sulla Brexit Boris Johnson e il fronte del Leave si sono distinti per la diffusione di bugie incontrastabili dai fatti. Le parole d’ordine utilizzate dai pro Brexit, il richiamo alla sovranità perduta incarnata dal Take back control, era più forte di qualsiasi fact-checking sulle affermazioni. SZ rimarca come la scarsa veridicità delle affermazioni dei leader politici sia un fatto assodato. Il populismo rappresenta però qualcosa di nuovo, e di più inquietante.

Oggi non preoccupano più le bugie egoistiche che affermano anche Hillary Clinton, Bernie Sanders o Angela Merkel, ma le menzogne disinteressate, dette per la difesa e il bene della Nazione. La loro immunità contro la verità è molto più alta, e molto più pericolosa.