Terme Libere Italia
|

Terme libere in Italia. Ecco le più belle, per una vacanza wellness low cost

Chi non vorrebbe farsi accarezzare da zampilli di acqua calda e rigenerarsi in un soggiorno terapeutico rilassante immersi nella natura senza spendere un centesimo (o quasi)? Immagino tutti! Allora, questo è il momento giusto per organizzare una vacanza wellness low cost all’insegna del benessere e del relax; e vi dirò di più: in Italia ci sono delle stupende terme libere! 1. Terme libere di Saturnia, le Cascate del Mulino – Grosseto Le terme libere di Saturnia sono un vero dono della natura. Una volta raggiunto questo posto affascinante, vi troverete di fronte ad uno spettacolo mai visto prima. Non bastano le parole per descrivere la loro bellezza. Immergersi nelle vasche naturali è una sensazione davvero sorprendente dettata certamente dall’acqua limpida ricca di zolfo. Tali piscine naturali possono essere utilizzate in qualunque ora del giorno e della notte. Tenete bene a mente, però, che durante il periodo estivo, in particolare nei weekend, le terme di Saturnia sono piuttosto affollate… ma avevate mai pensato di rilassarvi con il rumore delle cascate? 2. Terme libere di San Filippo – Siena Se state cercando un posto suggestivo dove trascorrere qualche ora lontano dalla routine quotidiana, be’, le terme di San Filippo (anche note come Bagni di San Filippo) sono il luogo perfetto. In questo posto incantato, e nel mezzo di un bosco verdeggiante, potete beneficiare gratuitamente dei bagni termali sia nel fiume, sia nelle piccole vasche calcaree cementificate dallo stesso scorrere dell’acqua. 3. Terme libere del Bullicame – Viterbo Le terme libere del Bullicame sono il posto ideale per chi desidera un po’ di tranquillità senza, però, rinunciare al proprio benessere. Siete pronti a mandare via lo stress lasciandovi cullare dagli intensi vapori che fuoriescono dal cratere termale? Perfetto! Vi ricordo che le terme libere del Bullicame si compongono di due vasche: una circolare in cui l’acqua è piuttosto bollente, e un’altra rettangolare in cui l’acqua si trova ad una temperatura molto bassa. Passando da una piscina all’altra troverete un reale beneficio sulla riattivazione della circolazione sanguigna. 4. Terme libere delle Masse di San Sisto – Viterbo In mezzo al verde, le Masse di San Sisto, sono un vero centro wellness a cielo aperto. A differenza delle altre terme in precedenza descritte, qui c’è da pagare un’irrisoria quota associativa, ma ne vale veramente la pena poiché il tesseramento ha una durata valida di un anno. La zona termale è dotata di due vasche, una grande con acqua calda e una più piccola con acqua tiepida. Per rilassarsi e rigenerarsi è il posto ideale. Ricordiamo che le Masse di San Sisto sono note per curare patologie legate all’apparato respiratorio, ma sono anche un ottimo rimedio per alcune malattie della pelle. 5. Terme libere di Cerchiara (Grotta delle Ninfe) – Cosenza Se siete alla ricerca di un luogo caratteristico e rilassante, la Grotta delle Ninfe è il posto adatto a voi. Le terme di Cerchiara si caratterizzano per la presenza di una profonda fenditura che divide in due una sporgenza rocciosa, all’interno della quale scorre un rigagnolo di acqua termale; ed esattamente in queste acque che è possibile usufruire dei bagni liberi. Le terme di Cerchiara sono un paradiso terrestre sia per gli adulti sia per i bambini. Se capitate ad agosto, quando le giornate sono particolarmente afose, potete rifugiarvi all’interno della Grotta riscoprendo una piacevole frescura.