ispettore derrick
|

La bufala dell’ispettore Derrick bandito dalla tv pubblica per via del passato dell’attore Hors Tappert

L’ispettore Derrick espulso dalla tv? La bufala corre on line. Ed è colpa della tabloid BIld che ha diffuso la notizia poi smentita dall’emittente. Ecco come riporta Repubblica la notizia:

“Non lo avremo più in programma”; ha spiegato Peter Gruhne. Una decisione incredibile. Motivata con una notizia emersa nel 2013, quando è venuto a galla il passato nazista di Horst Tappert, l’attore che impersonava il commissario di polizia dalle occhiaie profonde e dal sorriso sbilenco. Nel 1943, diciannovenne, Tappert avrebbe fatto parte delle Waffen-Ss, una delle divisioni militari più feroci della Germania di Hitler. Non si sa molto più di questo, ma è bastato tre anni fa per bloccare il progetto di denominare due strade in suo onore – Tappert è morto nel 2008. E, ora, per bandirlo per sempre dai teleschermi.

LEGGI ANCHE Holly e Benji: il ricordo di Bonucci e Chiellini 30 anni dopo la prima punta in onda

LA BUFALA SULL’ISPETTORE DERRICK

In realtà, precisa Zdf, non sono in programma le repliche delle serie di Derrick. Ma non c’entra nulla il passato di Tappert. La TV pubblica tedesca ha rimarcato che il divieto alle repliche di Derrick sia una storia giornalistica inventata dal quotidiano e non una sua decisione. ZDF per il momento non prevede di programmare Derrick ma non ha preso nessuna decisione che in futuro impedisca una sua nuova trasmissione.

(foto via Youtube)