paola massidda
|

Paola Massidda e le spiagge di Carbonia da pulire (che però non esistono)

La lotta all’evasione, il contrasto alla povertà e la pulizia delle spiagge. Si, peccato però che a Carbonia le spiagge non esistano. Questa la gaffe della neosindaca del Movimento 5 stelle, Paola Massidda, ripresa oggi dall’Unione Sarda.

Purtroppo, però, di spiagge nel territorio comunale di Carbona non ce ne sono. Eppure sono contenute nelle dichiarazioni programmatiche lette avant’ieri in aula consiliare dal neo sindaco del Movimento 5 Stelle Paola Massidda. Un refuso che ha strappato un sorriso ai presenti.

Probabilmente – come sottolinea il quotidiano – deve esser sfuggito quel rigo nel copioso documento programmatico. Un errore sfuggito all’avvocato di professione, dopo più di un’ora di discorso. La gaffe però non è sfuggita ai rivali politici che l’hanno diffusa sui social facendola diventare virale. Molti cittadini, sulle pagine Facebook della città ironizzano sulla battuta. «Carbonia non ha spiagge – ricorda Gianni – ma i Carboniensi sono i maggiori frequentatori delle spiagge sulcitane». Qualcuno ha il tempo di scattare una foto dalla piazza e chiedere ai concittadini: «Pronti per il mare?».

guarda la gallery:

LEGGI ANCHE: Il gran caos dietro la modifica del Non statuto del Movimento 5 stelle

PAOLA MASSIDDA HA COPIATO IL DISCORSO DI WHELLER?

Sardiniapost sottolinea come l’errore possa derivare dallo scopiazzamento del collega di Porto Torres:

In verità non c’è alcun refuso. C’è invece una maldestra scopiazzatura modello copia-incolla dalle linee programmatiche di un altro Comune. Solo che non si tratta di Gonnesa, ma di Porto Torres. Il raffronto con il documento (guarda, pag. 10) presentato lo scorso anno dal sindaco Sean Wheeler, anch’egli grillino, è impietoso. Ecco i due interventi a confronto.

Spiaggia o meno l’importante è pulire.