papa francesco internet
|

Papa Francesco: «Le suore di clausura usino internet ma con prudenza»

«Le suore di clausura usino pure Internet e tutti i dispositivi digitali dei nuovi media, ma lo facciano con prudenza». Papa Francesco avverte così le sorelle nella Costituzione Apostolica ‘Vultum Dei Quaerere’, ovvero ‘La ricerca del volto di Dio’, dedicata alla vita contemplativa femminile nei monasteri.

Papa Francesco “La Chiesa deve chiedere scusa ai gay”

PAPA FRANCESCO «ATTENTE ALL’APATIA E ALLA PIGRIZIA»

«Nella nostra società – spiega il Pontefice – la cultura digitale influisce in modo decisivo nella formazione del pensiero e nel modo di rapportarsi con il mondo e con le persone. Questo clima culturale non lascia immuni le comunità contemplative. Certamente, questi mezzi possono essere strumenti utili per la formazione e la comunicazione».
Il Papa esorta a «un prudente discernimento», affinché questi media «siano al servizio della formazione alla vita contemplativa e delle comunicazioni necessarie e non occasione di dissipazione o di evasione dalla vita fraterna in comunità, né danno per la vocazione, né ostacolo per la vita interamente dedicata alla contemplazione».
Le suore sono invitate a combattere le tentazioni dell’apatia e della pigrizia. «Nella quiete silenziosa e assorta della mente e del cuore – avverte il Pontefice – si possono insinuare varie tentazioni. Tra le più insidiose per un contemplativo, quelle che sfociano nell’apatia, nella routine, nella demotivazione, nell’accidia paralizzante». Si tratta di modi che «portano lentamente alla ‘psicologia della tomba’ che a poco a poco trasforma i cristiani in mummie da museo».

PAPA FRANCESCO «EVITATE DI RIEMPIRE I MONASTERI DI CLAUSURA SOLO PER FARLI SOPRAVVIVERE»

Nel ‘Vultum Dei Quaerere’ Papa Francesco spiega ciò che c’è da fare nel «cammino compiuto dalla Chiesa e il rapido progresso della Storia umana, a 50 anni dal Concilio Vaticano II». Occorre confrontarsi con la società dove ascolto e preghiera «possono e devono costituire una sfida per la mentalità di oggi».
Nel documento si parla anche della crisi dei monasteri di clausura che hanno sempre meno adepte. Secondo il Papa occorre «evitare assolutamente il reclutamento di candidate da altri Paesi» soltanto per riempire le strutture.
La Costituzione Apostolica ‘Vultum Dei Quaerere’ sono 38 pagine dalla Santa Sede che indicano 12 temi fondamentali per la vita consacrata.