massimo d'alema
|

L’augurio di D’Alema: «La miglior garanzia per cambiare l’Italicum è che vinca il No al referendum»

«Siccome penso che la legge elettorale vada riscritta non credo che ci sia molto tempo prima del referendum costituzionale. La miglior garanzia per cambiare l’Italicum è che vinca il No». Massimo D’Alema risponde così in un’intervista al Tg3 secondo il quale la legge elettorale «pessima e incostituzionale» va «riformata discutendo con tutti, compreso M5S che ora è il maggior partito italiano».

LEGGI: LO SPECIALE SUL REFERENDUM COSTITUZIONALE 2016

MASSIMO D’ALEMA AL TG3: «ITALICUM FAVORISCE M5S? DIFFICILE CHE PARTITO CON PIÙ VOTI NON VINCA»

La legge elettorale, sostiene D’Alema rispondendo ad una domanda sulla richiesta del presidente emerito Giorgio Napolitano di fare modifiche, «va cambiata perché pessima e incostituzionale, composta con un voto di fiducia e si disse pure che era la più bella…ora tutti vogliono cambiarla anche alcuni di quelli che l’hanno sostenuta e questo è un fatto positivo». Quanto alle accuse del M5S a Napolitano, “reo” di aver cambiato idea sull’Italicum perché potrebbe favorire i pentastellati, D’Alema ritiene che «è difficile che il partito che con più voti non vinca le elezioni a prescindere da qualsiasi legge elettorale».

(in copertina foto ANSA/ANGELO CARCONI)