Chiara Appendino
|

Torino, Appendino e il M5S vogliono davvero tagliare il wi-fi?

Il nuovo sindaco di Torino Chiara Appendino e il Movimento 5 Stelle sono pronti ad una lotta contro gli impianti wi-fi perché ritenuti dannosi per la salute? L’ipotesi sembra emergere dal programma di governo dei pentastellati. L’ipotesi sarebbe precisamente quella di spegnere gli impianti in funzione per la connettività ad Internet o di limitarne l’uso negli istituti solo «per lo stretto necessario». Lo ha raccontato oggi Gabriele Guccione su Repubblica:

Nelle 62 pagine del documento si sottolinea anche che ai Cinque Stelle, da sempre accaniti fautori della rete, sta «a cuore lo sviluppo dei sistemi di connessione», ma anche «l’ambiente e la salute» dei cittadini. Un altro cavallo di battaglia grillino si fa così strada nel programma che la nuova amministrazione riserverà ai torinesi. Solo pochi mesi fa, a gennaio, aveva fatto discutere il caso del sindaco grillino di Borgofranco di Ivrea, Livio Tola, che aveva deciso di staccare i routers nelle scuole del paese, ritenendoli dannosi per i bimbi.
Ora la stessa situazione si ripropone nel capoluogo, dove la nuova giunta comunale annuncia: «Seguiremo tutti i principi di precauzione relativi alle onde generate da ogni impianto di emissione, ancor di più se queste apparecchiature si trovano all’interno di edifici scolastici». E aggiunge: «Chiederemo, in concerto con le altre amministrazioni pubbliche, di ridurre le emissioni in modo che sia garantita la connettività per lo stretto necessario». Un enunciato fa anche intendere che la proposta possa essere estesa anche ai privati, non solo alle scuole e agli edifici pubblici: «Ove sarà possibile — c’è scritto nel documento — chiederemo di ridurre il numero di singoli impianti o emittenti, riducendole al numero strettamente a garantire la connettività dei dispositivi mobili».

L’assessore all’Ambiente Stefania Giannuzzi avrebbe anche confermato che la questione verrà affrontata. «Valuteremo in maniera articolata», si sarebbe limitata a dire.

TORINO, APPENDINO E IL WI-FI: «COSTRUIRE UN SISTEMA A BANDA LARGA»

In mattinata è poi arrivato un chiarimento sulla vicenda proprio dal sindaco Appendino, che in un tweet ha scritto: «Costruire un sistema a banda larga su tutta la città. Questo dice il mio programma a pag 58. Mai parlato di wifi “nocivo”».

(Foto: ANSA / ALESSANDRO DI MARCO)