brindisi ambulante
|

Brindisi: ambulante senegalese picchiato per aver rifiutato una banconota falsa di 50 euro

Lo hanno picchiato con calci e pugni, fratturandogli il naso. La sua colpa? Non aver accettato 50 euro false per il pagamento della sua merce. Succede a Brindisi dove un ambulante è stato aggredito da una coppia, Carlo Manco di 39 anni e Annarita Santoro, di 47. Una passante è intervenuta in difesa dello straniero, hanno aggredito anche lei.

Il fratello di Amedeo Mancini: «Se vede un negro gli tira le noccioline, per scherzare»

BRINDISI: LA DINAMICA DEL PESTAGGIO ALL’AMBULANTE SENEGALESE

Il fatto è accaduto il 7 gennaio scorso nella città pugliese, nei pressi di un supermercato. L’ambulante aveva esposto i suoi prodotti nelle vicinanze e i due si erano dimostrati interessati all’acquisto, ma al momento di pagare avevano presentato una banconota falsa. Quando l’uomo l’ha rifiutata, l’hanno picchiato selvaggiamente utilizzando anche una cintura con una pesante fibbia. Il risultato? Contusioni alla testa e la frattura del setto nasale, una prognosi di 20 giorni. Prima dell’arrivo della polizia la coppia si era data alla fuga ma le indagini della squadra mobile di Brindisi ha portato oggi all’identificazione dei due. A inchiodarli le telecamere di sorveglianza. Ora l’uomo e la donna sono accusati di lesioni gravi e di spendita di banconote false. Il pestaggio di gennaio desto scalpore tanto da portare alla solidarietà da parte del primo cittadino di Brindisi, Consales, che condannò il fatto. «Quanto accaduto è gravissimo – affermò al tempo Consales – perché a rimetterci sono sempre i più deboli e indifesi e perché Brindisi è sempre stata una delle città più importanti d’Italia in tema di accoglienza. Mi auguro che le forze dell’ordine riescano ad acciuffare i responsabili dell’aggressione a cui andrebbe comminata una pena esemplare. Spero di conoscere al più presto la vittima di questa aggressione per poter porgere le scuse della nostra città». Oggi l’epilogo.

(foto copertina immagine di repertorio ANSA)

TAG: Brindisi