festivalbar
|

10 canzoni del Festivalbar che non ricordavi e non ti usciranno più dalla mente

«The summer is magic is magic uoooo oooo». C’è una pagina che ti infila questa canzone in testa. Ed è seguita da oltre 15 mila persone. Rivogliamo Festivalbar raccoglie tutte le perle del programma ideato da Vittorio Salvetti. Uno spazio estivo che non c’è più, dal 2007, e che nessun “Music Award bla bla bla” è mai stato in grado di rimpiazzare.

da Memegen.it
da Memegen.it

Come sarebbe la sigla di Game of Thrones se fossimo negli Anni ’90 | Video

PERCHÉ LA GENTE RIVUOLE FESTIVALBAR

Perché? Ancora non è chiaro il motivo, ma Festivalbar esisteva dal 1964. E inizialmente non era in tv. Si trattava di una gara, per promuovere la musica commerciale, misurando le preferenze delle persone attraverso gli ascolti rilevati dai juke-box disseminati nei bar di tutta Italia. Un “contatore” rilevava quante volte un brano veniva scelto e suonato. Il più popolare vinceva. Poi dal 1968 la manifestazione diventò televisiva e venne trasmessa su Rai 2 fino al 1982. La sede naturale era quella dell’Arena di Verona ma col passaggio a Finivest Festivalbar divenne itinerante.

Per esempio voi avreste mai immaginato i Cure intervistati da Alessia Marcuzzi?

Ballerine a fianco alle pietre miliari più dark della musica internazionale. Questa cosa è successa: davvero. E nessuno la riporterà mai indietro. Ed è una cosa tremenda.

(da pagina Fb Rivogliamo Festivalbar)

Ed ecco le 10 canzone da ascoltare e riascoltare

Vento d’estate

High

Sai che è un attimo

Crying at the Discoteque

Truly Madly Deeply

Too Much of Heaven

Unforgivable Sinner

Vamos a bailar (Esta vida nueva)

Lemon Tree

Bonito