emma watson
|

Emma Watson è nei Panama Papers

Emma Watson è comparsa tra le celebrità menzionate nei Panama Papers, i documenti dello studio legale panamense che forniscono informazioni dettagliate su più di duecentomila società offshore, indicando le identità degli azionisti. L’attrice si difesa sull’orlo delle lacrime, dicendo di aver costituito l’azienda alle Isole Vergini per proteggere dati sensibili. In un comunicato ufficiale rilasciato allo Spectator, i suoi rappresentanti hanno scritto:

Emma (come molti individui high-profile) ha istituito una società offshore con l’unico scopo di proteggere il suo anonimato e la propria sicurezza. Le aziende inglesi sono tenute a rendere pubblici i dettagli dei loro azionisti e, pertanto, non avrebbero garantito l’anonimato necessario per proteggere la sua sicurezza, già messa a rischio in passato per la disposizione pubblica di alcune informazioni.

Il comunicato prosegue specificando che la Watson “Non ha mai ricevuto alcun tipo di vantaggio fiscale o monetario dalle società offshore. Solo privacy”. Emma Watson tuttavia non è stata l’unica celebrità a comparire nei documenti della Mossack Fonseca che in passato aveva reso note anche le identità di Simon Cowell, Jackie Chan, Sarah Ferguson e un numero imprecisato di leader mondiali.