Michel Sapin
|

«È vero, ho tirato l’elastico delle mutande alla giornalista»: la confessione choc del ministro francese Sapin

Alla fine è arrivata l’ammissione. Il ministro delle Finanze francese Michel Sapin ha confessato ieri sera di essersi comportato in modo non appropriato con una giornalista, schioccandole l’elastico delle mutande: tutto ciò dopo aver ripetutamente rispedito al mittente le accuse di molestie contenute nel libro Elysee Off scritto da Stephanie Marteau e Aziz Zemouri, bollandole come false e diffamatorie. In una dichiarazione all’Afp Sapin ha affermato che «durante una visita a gennaio 2015 al World Economic Forum di Davos, davanti a circa venti persone, ho fatto dei commenti a una giornalista donna, poggiandole una mano sulla schiena. Non c’erano intenti sessisti o aggressivi nelle mie azioni, ma il semplice fatto che ho sconvolto la persona in questione mostra che queste parole e azioni non erano appropriate. Me ne dispiaccio».

LEGGI > Emma Watson: «Al mio 18esimo compleanno fotografi sdraiati per le foto sotto la gonna»

Il mea culpa del ministro arriva 24 ore dopo le dimissioni del vicepresidente dell’Assemblea nazionale Denis Baupin, accusato da otto donne di molestie sessuali. Restando in tema, proprio un anno fa circa quaranta giornaliste pubblicarono su Libération un appello – ‘Giù le zampe!’ – per denunciare i comportamenti sessisti di alcuni politici: non fecero nomi ma stando alle fonti francesi all’origine di quell’iniziativa ci sarebbe stato proprio l’aneddoto riguardante Sapin.

Photocredit copertina ERIC PIERMONT/AFP/Getty Images

TAG: Francia