ballottaggio sindaco roma 2016
|

Amministrative a Roma, Raggi favorita pure al ballottaggio. Corsa a tre per sfidarla

Sarà una corsa a tre per sfidare la favorita Virginia Raggi al ballottaggio alle elezioni 2016 a Roma. Secondo quanto riporta Nando Pagnoncelli sul Corriere della Sera, sondaggi alla mano, la candidata sindaco del M5S aumenta il suo margine sugli altri candidati al primo turno e batterebbe qualsiasi avversario pure al secondo turno. Dietro di lei è bagarre tra ,  Roberto Giachetti e  in ordine (che ha però recuperato 13 punti percentuali e ha ancora possibilità di crescere pescando nel voto moderato, ndr).

DA NON PERDERE: SPECIALE ELEZIONI COMUNALI 2016

VIRGINIA RAGGI FAVORITA NELLA CORSA A SINDACO DI ROMA

Scrive Pagnoncelli come le uniche due certezze nella corsa per il Campidoglio alle Comunali siano il ballottaggio e il vantaggio di Virginia Raggi:

Iniziamo dal gradimento dei candidati. Virginia Raggi si mantiene l’unica ad ottenere più giudizi positivi (35%) che negativi (30%), aumentando il saldo da +2% a +5%. Gli altri radicalizzano maggiormente i giudizi, compattando gli elettorati antagonisti e facendo prevalere le valutazioni negative, anche se tutti (eccetto Giachetti) fanno segnare un miglioramento, più accentuato per Marchini e Fassina. Le intenzioni di voto per il candidato sindaco vedono ridursi l’area dell’astensione (da 36,3% a 32,3%) e dell’ indecisione (da 15,5% a 12,5%) che, tuttavia, si mantengono su valori molto elevati sfiorando il 45%. Virginia Raggi si conferma in testa con il 29,5% delle preferenze (+2% rispetto a marzo), seguita da Giorgia Meloni con il 21,5% (anch’essa in crescita: +1,5%), Roberto Giachetti con il 20% (in calo del 2,5%), Alfio Marchini con il 19,5%, in forte crescita (+13%) rispetto al precedente sondaggio realizzato quando Bertolaso era ancora in campo. A seguire Stefano Fassina con il 5,5% (+2%) e gli altri candidati che, tutti insieme, raggiungono il 4%. È opportuno sottolineare che le differenze tra le intenzioni di voto di Meloni, Giachetti e Marchini non sono statisticamente significative: per questo motivo lo scenario del primo turno è all’insegna dell’incertezza.

 

 

RAGGI FAVORITA PURE AL BALLOTTAGGIO

Al contrario, al ballottaggio c’è meno incertezza. Perché Raggi sembra prevalere su tutti:

 

Aumentando il proprio vantaggio rispetto al precedente sondaggio: al momento prevale su Meloni (52,5% a 47,5%), Giachetti (55,2% a 44,8%) e Marchini (54,3% a 45,7%). Abbiamo testato tutte le ipotesi di ballottaggio tra i candidati principali: oggi Meloni prevale su Giachetti (55,2 a 44,8) e Marchini (52,9% a 47,1%), mentre Marchini prevale su Giachetti (54,4% a 45,6%).

 

E i partiti? A Roma è sempre il M5S in testa:

 

Il M5S si mantiene in testa con il 31,5% (+1,7% rispetto a marzo), seguito dal Pd (22,6%), FdI (10,8%), FI (9,7%), Lista Marchini (5,4%), Lega (4,3%). Da sottolineare l’elevato livello di astensione di lista e indecisione (53,2%) e la difficoltà di confronto con precedenti elezioni e sondaggi a causa della presenza delle liste civiche e delle liste dei candidati.