Rifugiati
|

Rifugiati, flop del piano Ue: l’Italia ne rialloca 564, solo 20 alla Germania

Il piano europeo per ricollocare i rifugiati firmato sei mesi fa da Jean-Claude Juncker ha fatto flop. Il progetto dell’Ue prevedeva per l’Italia la redistribuzione di 40mila richiedenti asilo giunti nel nostro Paese, ma i dati aggiornati al 27 aprile indicano la partenza di solo 564 persone. Solo 18 sono andati in Spagna e solo 20 in Germania. Ne parla oggi Fiorenza Sarzanini sul Corriere della Sera:

Gli Stati che si erano impegnati a sostenere una politica comune hanno fatto una clamorosa marcia indietro, primi fra tutti Germania e Spagna, che complessivamente ne hanno accettati solo 38. Ecco perché viene accolta con scetticismo la proposta fatta ieri a Bruxelles e perché nei colloqui che si terranno oggi a Roma tra il presidente del Consiglio Matteo Renzi, la cancelliera Angela Merkel e i rappresentanti delle istituzioni europee Donald Tusk, Martin Schulz e lo stesso Juncker, insisterà sulla necessità di procedere al più presto alla realizzazione del Migration Compact con gli aiuti ai Paesi africani, da dove partono i richiedenti asilo e i migranti economici, determinati a raggiungere il Vecchio Continente.
E fortissime sono le proteste rispetto all’ipotesi, formulata dagli esperti finanziari della stessa Commissione, di tassare l’ingresso di turisti e lavoratori residenti fuori dall’Europa.

(Foto di copertina: ANSA / MASSIMO PERCOSSI)

TAG: Rifugiati