imam roma le iene isis
|

Il video delle Iene con l’Imam “che non è contro l’Isis” fa discutere

Le Iene con Marco Maisano con una telecamera nascosta hanno fatto un giro delle moschee non registrate, i famosi centri culturali islamici: un complice del programma Tv è andato da vari imam a raccontare di come un suo conoscente avesse intenzione di arruolarsi con l’Isis. Le risposte da parte di tutti i religiosi sono abbastanza nette: i primi si schierano con decisione contro il terrorismo islamico, sostenendo di essere pronti a denunciare in prima persona il futuro, o possibile, adepto di Daesh.

 

 

La maggioranza delle moschee consiglia al complice di lasciare immediatamente la casa, evitare la denuncia per evitare problemi personali e di disinteressarsi dell’argomento: un fedele mette in guardia il complice, sostenendo che dovrebbe evitare di portare in giro per la città argomenti delicati come questo perché i servizi segreti potrebbero intercettarlo e metterlo sotto attenzione.

LEGGI ANCHE: Isis, sei arresti in Lombardia

Uno degli imam, quello che dà il titolo al servizio, afferma che “l’Isis è stato inventato dagli Stati Uniti per distruggere il medio oriente” e si pronuncia sostanzialmente a favore della Jihad, dice che “vorrebbe partire con l’Isis, ma per quale motivo?”. Nel suo sfogo, l’imam augura buona fortuna al potenziale terrorista: “La religione è innocente. Se il terrorista va a uccidere il presidente della Francia, della Germania o di Israele fa bene”. Conclude, comunque: “Digli di non fare niente, di lasciar stare”. Maisano torna poi a telecamere accese dal religioso che, chiaramente, nega qualsiasi affermazione: “Avete capito male”.

TAG: ISIS, Le Iene