Truffe su Amazon
|

Come evitare truffe su Amazon

Truffe su Amazon

, ecco come proteggersi dalle offerte clamorose che possiamo trovare sul più grande portale di commercio elettronico. Spesso i prezzi super ribassati nascondono truffatori che vogliono entrare in contatto con i clienti per avere i loro dati e poi rubare i loro soldi con offerte di beni inesistenti o assai diversi rispetto a quanto mostrato.

TRUFFE SU AMAZON COME DIFENDERSI

L’associazione di tutela dei consumatori tedeschi ha compilato insieme a Bild Zeitung una guida di consigli per proteggersi dalle truffe su Amazon. Diverse società truffaldine propongono sui portali di e-commerce più visitati a prezzi molto competitivi, anche inferiori della metà rispetto al valore di mercato, per attrarre la curiosità dei potenziali clienti. Quello che sembra un sogno si rivela però un incubo, perché dietro a offerte così clamorose si nascondono spesso potenziali truffe. L’associazione di tutela dei consumatori critica Amazon perché clicca su questi prodotti non riceve adeguate informazioni, visto che la comunicazione si limita a dire che il prodotto si è esaurito.

TRUFFE SU AMAZON CONSIGLI

La spinta a contattare direttamente i fornitori saltando Amazon – visto che il prodotto è falsamente catalogato come esaurito – è il vero obiettivo dei fornitori. Grazie all’indirizzo di posta elettronica così come gli altri dati personali possono dialogare con i potenziali obiettivi delle truffe. Questo è il passaggio assolutamente da evitare. Bisogna comportarsi esattamente come quando si ricevono mail di scamming. L’eventuale dialogo porterà a una richiesta di transazione su conto estero che permetterà la truffa. Per questo motivo l’associazione di tutela dei consumatori consiglia di completare i propri acquisti solo sui portali di commercio elettronico, mai ordinarli direttamente dai fornitori, e non effettuare alcun pagamento via bonifico oppure assegno.

TAG: Amazon