internet day pisa
|

Internet Day a Pisa: scontri tra polizia e manifestanti #fsociety contro il premier Matteo Renzi | VIDEO

Scontri e contestazioni, a Pisa, fuori dalla sede del Cnr, dove si sta svolgendo l’Italian internet day. I manifestanti, appartenenti all’area antagonista, hanno esposto striscioni e cartelli ironici nei confronti del presidente del Consiglio Matteo Renzi. Dopo il lancio di ortaggi sugli agenti in tenuta antisommossa è partito un lancio di pietre con successive manganellate della polizia.

Internet day: cosa ci manca del vecchio internet

SCONTRI CON POLIZIA DAVANTI AL CNR: UN FERMATO

“Precariato e disoccupazione aumentano e Renzi dà soldi alle banche. A casa”, sono solo alcuni dei striscioni che compaiono davanti al Cnr. Uno dei manifestanti è stato fermato. «Tutti gli spazi di democrazia in cui le persone si autorganizzano sono il nemico di Renzi. Renzi non si presenta mai a tutti gli eventi pubblici in cui rischia contestazioni. C’è un sito in rete nel quale man mano vengono segnalati tutti i posti in cui si autoinvita e poi non si presenta», ha spiegato un attivista ai microfoni di RaiNews24. «Questa maschera – ha spiegato, mostrando quella che indossano molti dimostranti – non è quella di Anonymous. Viene da un telefilm, si chiama ‘Mr. robot’, è la maschera di una società di robot. Nella serie si parla di un gruppo di hacker che si autorganizza in modo collettivo e a noi piace riprendere quella idea».

guarda il video: