beyoncé magliette boicotta beyoncé
|

Perché quel genio di Beyoncé sta vendendo magliette con scritto “Boicotta Beyoncé”

A quasi una settimana dalla pubblicazione di Lemonade, Beyoncé si sta impegnando a fondo nella promozione del suo nuovo album. È partita quindi in un tour, il Beyoncé’s Formation World Tour, che la poterà in 41 città in tutto il mondo. La prima data è stata a Miami, in Florida e – oltre allo show esplosivo di cui si è resa protagonista la cantante – un dettaglio ha colpito la curiosità dei fan di Queen Bey. Beyoncé, infatti, ha incoraggiato tutti i presenti ad acquistare magliette con la scritta “Boicotta Beyoncé“, magliette regolarmente in vendita al concerto e che sono subito diventate virali.

LEGGI ANCHE: Lemonade: perché la “storia” dietro la canzone sul tradimento di Beyoncé fa impazzire l’America

BEYONCÉ E LE MAGLIETTE “BOICOTTA BEYONCÉ”

Perché Beyoncé dovrebbe vendere magliette che inneggiano al suo boicottaggio? Il motivo, spiegato da Nikita Richardson su Hello Giggles, è decisamente geniale e a che vedere con le critiche erano state rivolte alla cantante alcuni mesi fa, all’uscita del suo singolo Formation e del video che accompagnava la canzone. Formation è stata pubblicata lo scorso febbraio: è una canzone che parla dei tanti casi di violenza subita dagli afroamericani da parte della polizia e il video termina con un’immagine di Beyoncé sdraiata su un’auto della polizia che affonda in acqua.

BOICOTTA BEYONCÉ

Dopo l’uscita del video di Formation, in molti avevano accusato Beyoncé di incoraggiare la violenza contro le forze dell’ordine, ma lei aveva precisato di essere completamente a favore della polizia, fino a quando gli agenti non abusano del loro potere. «Chi pensa che il mio messaggio sia anti-polizia sbaglia completamente – aveva detto in un’intervista  Elle – Ho ammirazione e rispetto per gli agenti e per le loro famiglie, che si sacrificano per tenerci al sicuro. Io sono contro le ingiustizie e la brutalità della polizia. Sono due cose separate». I suoi detrattori, tuttavia, non avevano smesso di puntarle il dito contro. E così Beyoncé ha trovato la soluzione: dare a chi la critica un’arma per farlo: una maglietta con la scritta “Boycott Beyoncé.”

(Photocredit copertina: Ezra Shaw/Getty Images – Twitter/@BeyonceFamily)

TAG: Beyoncé